A Verona la Rossa incontra il Rosso: connubio tra eccellenze dell'auto e del vino

Sabato 1 ottobre le Ferrari saranno protagoniste a Verona. Un gruppo scelto di esemplari di vetture del Cavallino sfileranno tra la città e i vigneti della Valpolicella per un evento unico

Una Ferrari a Verona durante la Mille Miglia 2015 (foto AC Verona)

Si è svolta venerdì 23 settembre, alle ore 12:40, nella Sala Arazzi del Comune di Verona, la conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa La Rossa incontra il Rosso, in programma per sabato 1 ottobre. Erano presenti l’Assessore allo Sport e Tempo Libero del Comune di Verona Alberto Bozza, il Presidente dell’Automobile Club Verona Adriano Baso, il Direttore Riccardo Cuomo, la consigliera di amministrazione del Gruppo AGSM Paola Gaiardelli, il Vice Presidente di AGEC Renzo Giulio Begalli e il Direttore Generale Maria Crisitina Motta. Hanno partecipato anche Massimo Tosato, per Banca Mediolanum e Mario Giuliatti, Presidente dell’Associazione Macellai Veronesi.

L’Automobile Club Verona in collaborazione con Ineco, Concessionaria Ferrari di Verona, Corte Giara S.r.l. della famiglia Allegrini, Agec (Torre dei Lamberti), Comune di Verona e con il supporto di AGSM, Mediolanum Private Banking, Allegrini, Riso Melotti, Associazione Macellai Veronesi e Cooperativa Zootecnica Scaligera ha messo in piedi un’altra manifestazione inedita che prenderà il via sabato 1 ottobre 2016.

 “La Rossa incontra il Rosso” sarà aperto a tutti i possessori di Ferrari e vorrebbe diventare un appuntamento fisso per la città di Verona, in un ideale connubio tra la Rossa di Maranello e alcuni dei rossi più famosi d’Italia, la cui culla è proprio la città di Verona. Il programma dell’evento prevede dalle ore 9:30 di sabato 1 ottobre il raduno in Piazza Bra di circa trenta meravigliosi esemplari di Ferrari tra le più belle mai costruite dal Cavallino. Tra le iscrizioni sopraggiunte fino ad ora spiccano una muscolosa Ferrari F40, la supercar tutta italiana che a partire dalla fine degli anni Ottanta ha stregato generazioni di appassionati; come una bellissima 275 GTB del 1965, con le sue linee sinuose che richiamano un po’ i tratti caratteristici delle pellicole holliwoodiane degli anni Sessanta. Tra gli altri modelli anche la 458 Spider, la poderosa F430 F1, sviluppata da Michael Schumacher, la 488 GTB, la splendida California, la plurivittoriosa F360 Modena o la rara F12 TDF, costruita in meno di quattrocento esemplari.

Foto_Conferenza_LaRossa

Per gli appassionati, i curiosi e i puristi dell’auto ci saranno davvero modelli strepitosi da ammirare ed immortalare. Le occasioni saranno molteplici: Piazza Bra, Piazza dei Signori e l’intima cornice di Cortile Mercato Vecchio. Le Ferrari, dopo avere ottemperato alle procedure di punzonatura, intorno alle ore 10:00, si dirigeranno in carovana verso la sede Allegrini di Fumane, a Villa della Torre, dove è previsto l’arrivo intorno alle 12:30. Lungo il percorso i partecipanti sosteranno a Tezza di Fumane per visitare il processo di appassimento delle uve e degustare il sapore unico e fruttato dei pregiati vini Allegrini. La giornata proseguirà con la visita al vitigno di Villa Cavarena a Mazzurega prima di riprendere la via per Verona, dove arriveranno con una sfilata attraverso le vie del centro storico.

Il percorso che verrà effettuato dalle Ferrari per il centro di Verona (dalle ore 17:30) coinvolgerà  Porta Palio, Stradone Porta Palio, Via Diaz, Ponte della Vittoria, Lungadige Matteotti, Ponte Garibaldi, Via Arcidiacono Pacifico, Via Duomo, Corso Sant’Anastasia, Piazza Erbe, Piazza dei Signori, Cortile Mercato Vecchio. 5 o 6 esemplari saranno esposti in Cortile Mercato Vecchio, intima location che avvalorerà ulteriormente la bellezza e l’unicità delle linee Ferrari, vere opere d’arte destinate a rimanere indelebili nel tempo.

Una volta giunti nel centro storico di Verona, intorno alle ore 18:00, i partecipanti saranno divisi in due gruppi che si alterneranno per un aperitivo sospesi nel cielo sulla Torre dei Lamberti, da dove sarà possibile ammirare le prime luci della sera. Dall'alto dei suoi 84 metri la Torre domina Verona ed offre una impareggiabile vista mozzafiato che dal centro città arriva sino alle montagne circostanti ed alle cime che circondano il Lago di Garda. Mentre un primo gruppo salirà sulla Torre, l’altro visiterà la Galleria di Arte Moderna allestita a Palazzo della Ragione e viceversa. Dopo l’aperitivo la serata proseguirà con un momento conviviale, alle ore 20:30 circa, allestito nella Loggia di Fra Giocondo affacciata su Piazza dei Signori dove sarà possibile ammirare le vetture partecipanti in tutta la loro fiabesca bellezza.

Adriano Baso, Presidente AC Verona: “La collaborazione con il Comune di Verona è sempre più salda. Abbiamo presentato molti eventi congiunti quest’anno, e questa è un’altra nuova e bellissima manifestazione, sicuramente la più elegante. Grazie alla collaborazione di tanti interlocutori dai settori più disparati, siamo riusciti a creare un evento che unirà le migliori auto italiane con il migliore vino italiano. Non c’è forse luogo più adatto della nostra splendida Verona per questo incontro, e “La Rossa incontra il Rosso” è l’evento che abbiamo creato per questo scopo. Sono sicuro che sarà un motivo di orgoglio non solo per tutti noi che sinergicamente abbiamo lavorato per la sua organizzazione, ma anche per tutti gli appassionati che saranno coinvolti, anche indirettamente, da questo importante happening”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Riccardo Cuomo, Direttore AC Verona: “L’idea di questa iniziativa è partita un po’ in sordina, quindi siamo doppiamente soddisfatti di essere riusciti a portarla a compimento. Ringrazio il Comune di Verona, Ineco, Agec, Allegrini e gli altri partner AGSM, Mediolanum Private Banking, Riso Melotti e l’Associazione Macellai Veronesi che hanno creduto nel progetto insieme a noi. Offriremo alla città dei momenti di glamour e di immagine davvero unici, come l’inedita figura che creeranno le Ferrari parcheggiate in Piazza dei Signori nella serata di sabato 1 ottobre o l’aperitivo sospesi nel cielo sulla Torre dei Lamberti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto in fiamme dopo lo scontro con un autocarro: morta una donna

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 10 al 12 luglio 2020

  • Morto in A22 a 37 anni: scoppiate le gomme posteriori, il furgone è diventato incontrollabile

  • Omicidio Micaela Bicego, trovata mannaia nello zainetto della vittima

  • Coronavirus: in Veneto nuovi casi positivi e ricoveri, 4 morti di cui 3 sono a Verona

  • Perde il controllo della moto, esce di strada e muore sulla Transpolesana

Torna su
VeronaSera è in caricamento