Venerdì l'ultimo saluto a Roberto Puliero, una vita tra stadio e teatro

Ha saputo raccontare Verona e i veronesi in tutti i modi che conosceva, da quello giornalistico delle radiocronache dell'Hellas a quello artistico dell'abile attore e autore di teatro popolare

Roberto Puliero

È stata la notizia che ha reso tristissima la giornata di ieri, 19 novembre. A 73 anni, dopo una lunga malattia, è deceduto Roberto Puliero; tutta Verona da ieri lo piange e lo potrà salutare per l'ultima volta venerdì, 22 novembre, nella basilica di San Zeno alle 16.

Attraverso il teatro o attraverso il calcio, si era fatto conoscere da tutti. E una volta conosciuto, si capiva subito che teatro e calcio erano in lui un'unica grande passione. Come radiocronista, teneva tutti attaccati alle radioline quando raccontava le partite dell'Hellas Verona fin dalla fine degli anni '70, passando anche per i gloriosi anni dello Scudetto. Ma seguire l'Hellas non lo ha tenuto lontano dalle scene. Roberto Puliero, infatti, è stato un importante autore e attore teatrale, uno dei fondatori della compagnia La Barcaccia, che proprio quest'anno ha festeggiato i 50 anni.
Roberto Puliero ha saputo raccontare Verona e i veronesi in tutti i modi che conosceva, da quello giornalistico di chi deve rendere con la voce ciò che tanti tifosi non potevano vedere a quello artistico di chi attraverso una maschera comica o una parodia è in grado di mostrare la realtà meglio di tanta saggistica accademica. Il tutto in modo appassionato e popolare, come il suo teatro, come il suo tifo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Domani, 21 novembre, il consiglio comunale di Verona lo ricorderà. Un omaggio che ovviamente non basterà per celebrare un personaggio che ha saputo anche criticare la politica locale attraverso la satira. Subito è stata avanzata la proposta di intitolargli una strada o un piazza. E viste alcune idee per ricordare uomini e donne più o meno illustri attraverso l'odonomastica veronese, sarebbe davvero il minimo per Roberto Puliero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma in Transpolesana nella notte: un uomo trovato morto dopo malore alla guida

  • Dolore a Pressana e Cologna per la morte di Arianna Fin, madre di due bimbe

  • Zoppicando attira l'attenzione dei carabinieri, aveva 19 dosi di eroina negli slip

  • Spende 9 mila euro per un depuratore per la casa: «Non serve, l'acqua è già potabile»

  • Auto a fuoco nella notte a Verona: trovato cadavere carbonizzato al suo interno

  • Inganna parroco della Lessinia per ricattarlo, coppia di 20enni arrestata

Torna su
VeronaSera è in caricamento