Rapina un giovane e lo costringe a spogliarsi, viene rinviato a giudizio

L'imputato è un cittadino algerino che dovrà rispondere di rapina pluriaggravata, tentata estorsione e tentata violenza sessuale, per dei fatti avvenuti l'anno scorso a San Bonifacio

(Foto di repertorio)

Un cittadino algerino, ieri, 28 novembre, è stato rinviato a giudizio per rapina pluriaggravata, tentata estorsione e tentata violenza sessuale. Viene ritenuto il responsabile di una rapina avvenuta il 23 novembre 2017. La vittima è un giovane che alloggiava in un hotel di San Bonifacio, rapinato di 40 euro e costretto a spogliarsi prima di poter scappare e chiedere aiuto ai passanti.
L'imputato era già detenuto per un'altra rapina con tentata violenza sessuale a danno di una clochard, avvenuta sempre a Verona.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il panettone più buono secondo Iginio Massari? Lo produce un pasticciere veronese

  • Incidente mortale a Verona: auto contro un muro, perde la vita un 47enne di Cerea

  • Tocca il cordolo in moto, cade e muore: la stanchezza la possibile causa

  • L'auto finisce contro un muro: muore padre di due bambine nell'incidente a Ca' di David

  • Incidente a Sant'Ambrogio di Valpolicella: muore motociclista dopo la caduta

  • Sfonda la recinzione stradale con un camion e vola per 7 metri dal ponte di viale delle Nazioni

Torna su
VeronaSera è in caricamento