Rapina un giovane e lo costringe a spogliarsi, viene rinviato a giudizio

L'imputato è un cittadino algerino che dovrà rispondere di rapina pluriaggravata, tentata estorsione e tentata violenza sessuale, per dei fatti avvenuti l'anno scorso a San Bonifacio

(Foto di repertorio)

Un cittadino algerino, ieri, 28 novembre, è stato rinviato a giudizio per rapina pluriaggravata, tentata estorsione e tentata violenza sessuale. Viene ritenuto il responsabile di una rapina avvenuta il 23 novembre 2017. La vittima è un giovane che alloggiava in un hotel di San Bonifacio, rapinato di 40 euro e costretto a spogliarsi prima di poter scappare e chiedere aiuto ai passanti.
L'imputato era già detenuto per un'altra rapina con tentata violenza sessuale a danno di una clochard, avvenuta sempre a Verona.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: l'Esu di Verona chiude «aule studio, ristoranti e zone pertinenti»

  • Incidente e incendio, un camion va a fuoco: traffico in tilt sulla tangenziale sud

  • Musicista torna in Molise da Verona: «Per il coronavirus, prevenzione bassa»

  • Cambia la viabilità di Verona per il Venerdì Gnocolar: ecco i provvedimenti

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 21 al 23 febbraio 2020

  • Lessinia e Valpantena, ci sono offerte di lavoro ma sono senza risposta

Torna su
VeronaSera è in caricamento