Rintracciato a Verona, viene arrestato: sconterà la sua pena a Montorio

Solo dieci giorni fa l'autorità giudiziaria aveva revocato la sospensione dell’ordine di carcerazione che pendeva su di lui e mercoledì le Volanti lo hanno identificato nella zona di via Ponte Pietra

Una Volante della Polizia

Erano circa le 12 di mercoledì quando la Polizia di Stato ha intercettato a Verona S.M., 45enne originario dell’Algeria. La sospensione dell’ordine di carcerazione che pendeva sull’uomo, emessa nel marzo 2018, era stata revocata solo una decina di giorni fa dall’autorità giudiziaria. Il Tribunale scaligero aveva disposto, in quell’occasione, di procedere all’immediato arresto dello straniero e alla sua traduzione nel penitenziario più vicino.

Identificato nei pressi di via Ponte Pietra dagli agenti delle Volanti della Questura, impegnati nel consueto servizio di controllo del territorio, lo straniero è stato portato negli uffici di lungadige Galtarossa per gli accertamenti del caso, prima di essere accompagnato nel carcere di Montorio, dove dovrà scontare la pena residua di 2 anni, 7 mesi e 16 giorni di reclusione

Potrebbe interessarti

  • Problemi di ricezione con il digitale terrestre? Ecco "Help Interferenze"

  • Autostima: cos'è e come ci si lavora

  • Avis Regionale Veneto e Confservizi Veneto: siglata una importante collaborazione

  • Riso: proprietà e ricette salutari

I più letti della settimana

  • Trattore si ribalta e non gli lascia scampo: morto un agricoltore

  • A una settimana dallo scontro con uno scooter, si è spento Alvise Trincanato

  • Cosa fare a Verona e in provincia nel weekend del 13 e 14 luglio

  • Cadavere trovato nel canale "Menaghetto": la donna è stata identificata

  • Acqua negata a due ciclisti e il caso spopola sui social e sulla stampa

  • Aggressione con arma bianca a Verona: una persona in codice rosso

Torna su
VeronaSera è in caricamento