Brenda, scomparsa dai sei mesi. Gli investigatori cercano il corpo

L'ipotesi dell'allontanamento volontario della 52enne brasiliana da Castelnuovo sembra non reggere più e resta aperto in procura il fascicolo d'indagine per omicidio volontario a carico di ignoti

Manifestazione per chiedere verità e giustizia per Brenda (Foto di repertorio)

Sabato prossimo, 19 gennaio, manifestazione a Napoli alle 11 per chiedere verità e giustizia per Maria Aparecida Soares, brasiliana di 52 anni nota anche come Brenda o come Cida scomparsa nel nulla nella notte tra il 17 e il 18 luglio da Castelnuovo del Garda. Una manifestazione che segue il corteo svoltosi sabato scorso tra Peschiera a Castelnuovo, sempre per tenere alta l'attenzione su di un caso seguito anche dal popolare programma televisivo di Rai 3 «Chi l'ha visto?».

Sono passati ormai sei mesi dalla sparizione e la tesi dell'allontanamento volontario sostenuta dall'ormai ex compagno, Andrea Felicetti, sembra non stare più in piedi. Si fa sempre più plausibile, invece, l' ipotesi della Procura della Repubblica di Verona che indaga per omicidio volontario, attualmente contro ignoti. Indagini che proseguono, anche per dare risposte ai cittadini che hanno partecipato al corteo di sabato e che scenderanno in piazza del Plebiscito a Napoli il prossimo 19 gennaio.

Gli accertamenti dei carabinieri nella casa in cui vivevano Brenda e Andrea non hanno dato esiti interessanti ed ora ci si concentra sul contenuto del tablet e del cellulare che Brenda ha lasciato in casa prima di sparire. Molti dei dati contenuti nei dispositivi elettronici, però, risultarebbero cancellati.
A questo punto delle indagini, è davvero indispensabile ritrovare il corpo della 52enne, come riporta Giampaolo Chavan su L'Arena. Corpo che potrebbe essere stato sepolto, oppure gettato nel lago. Una ricerca, dunque, non facile perché le direzioni possibili sono diverse.

Nel frattempo Andrea Felicetti si è risposato con una donna colombiana. Nozze rapide per permettere alla donna di regolarizzare la propria posizione in Italia, in quanto straniera. Gli investigatori hanno ascoltato anche lei ed escludono un suo coinvolgimento nell'ancora ipotetico omicidio di Brenda.

Potrebbe interessarti

  • Capelli verdi dopo il bagno in piscina? Ecco le cause e i rimedi fai da te

  • La clinica San Francesco riconosciuta dalla regione Veneto come “struttura di riferimento per la chirurgia robotica ortopedica”

  • Mercato immobiliare sul Lago di Garda: Peschiera al primo posto

  • "Benvenuto": il nuovo vademecum su come affrontare i primi due anni del bebè

I più letti della settimana

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 16 al 18 agosto 2019

  • Maestre diplomate ma non laureate, a Verona centinaia rischiano il posto

  • Due persone investite da due diversi treni sulla linea Verona - Brescia

  • Donna fermata mentre va al lavoro da un giovane che le mostra i genitali

  • Prima il boicottaggio, poi la manifestazione contro Polunin in Arena

  • Frontale tra auto sul lago: morta una persona e altre due rimaste ferite

Torna su
VeronaSera è in caricamento