Rapina in strada vicino piazza Bra, un arrestato. Complice in fuga

Alla vittima sono stati sottratti una giacca, un cellulare e 80 euro ed è stato rotto il setto nasale. La rapina è stata compiuta in Interrato Torre Pentagona, mentre l'arresto dei carabinieri è avvenuto in via XX Settembre

Foto di repertorio

Nella notte tra giovedì 14 e venerdì 15 novembre, i carabinieri di Verona hanno compiuto l'arresto di un cittadino tunisino, il quale è stato portato in carcere con l'accusa di rapina. L'uomo, circa un quarto d'ora prima dell'arresto, avrebbe rapinato un suo connazione dietro a Palazzo Barbieri, in Interrato Torre Pentagona, con l'aiuto di un complice, che i militari stanno rintracciando.
Al rapinato, aggredito con uno spray al peperoncino, sono stati sottratti una giacca, un cellulare e 80 euro e poi è stato rotto il setto nasale. La vittima ha chiesto aiuto ai militari che solitamente stazionano in piazza Bra, subito dopo sono partite le ricerche e nel giro di poco tempo i carabinieri sono riusciti a rintracciare uno dei rapinatori in via XX Settembre.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Partire da Verona: le info utili per come raggiungere l'aeroporto

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 10 al 12 luglio 2020

  • Perde il controllo della moto, esce di strada e muore sulla Transpolesana

  • Focolaio di Covid-19 a Verona: marito ricoverato e famiglia messa in quarantena

  • Omicidio Micaela Bicego, trovata mannaia nello zainetto della vittima

  • 'Ndrangheta in provincia di Verona dai primi anni '80: l'operazione scattata all'alba

Torna su
VeronaSera è in caricamento