Rapina in casa, arrestato pluripregiudicato di Isola

Entra in una casa e ruba una pistola. Fermato dai carabinieri di Villafranca

Rapina in casa, arrestato pluripregiudicato di Isola
Un 38enne di Isola della Scala rientra dal sabato sera passato con gli amici e, una volta a casa, si ritrova di fronte un rapinatore con la pistola in pugno. “Non ti muovere o ti sparo! Dimmi dov’è l’uscita di questa casa” avrebbe detto al residente, intimandolo con una Mauser 7.65. Una volta scappato, viene riconosciuto da alcuni residenti della zona e viene fatto arrestare dai carabinieri. Lui è un pluripregiudicato di Isola, Adrea Sgrenzaroli, anche lui del ’71, con un passato da tossicodipendente, molto conosciuto nel paese. Il fatto insolito è accaduto proprio questo weekend in un’abitazione vicino il municipio isolano.

Dopo averlo accompagnato all’uscita l’uomo che abita in quella casa si è prima sincerato delle condizioni della madre e ha poi chiamato il padre, che in quei giorni era fuori casa, a Bovolone. Una volta rientrato il padre, i tre hanno controllato cosa mancava in casa, scoprendo che era stata rubata proprio la pistola che il criminale teneva in mano, compresi due caricatori da 7 pallottole ognuno. Solo un’ora e mezza dopo sono stati chiamati i militari dell’Arma di Villafranca. Grazie a una segnalazione raccolta nella notte in cui il criminale era stato visto e riconosciuto da alcuni vicini di casa, i carabinieri hanno provveduto all’arresto. Dopo la perquisizione del suo appartamento, i militari hanno rinvenuto sia l’arma, sia le cartucce. Ma non tutte. Sette colpi li avrebbe esplosi nei pressi di via Cefalonia. I carabinieri hanno poi accertato questo, trovando alcuni bozzoli lungo la strada. Il magistrato ha disposto per lui la reclusione al carcere di Montorio per i reati di rapina a mano armata, porto d’armi abusivo, esplosione colpi in pubblica via.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dall'8 all'11 novembre 2019

  • Terribile frontale tra auto e camion nella notte: perde la vita un 34enne

  • Con il dottor Claudio Zorzi dell'ospedale di Negrar l'Ortopedia veronese ai vertici in Italia

  • Signora arrestata per furto di profumi nel centro commerciale "Porte dell’Adige"

  • Accoltellamento a Verona, un uomo in ospedale: caccia agli aggressori

  • Operato a Verona, un paziente ringrazia: «Ho finalmente rivisto la luce»

Torna su
VeronaSera è in caricamento