Furti e rapine nei supermercati del Lago: i Carabinieri arrestano tre stranieri

In un pomeriggio sono stati ben 3 gli arresti compiuti dai Carabinieri per altrettanti tentativi di furto aggravato e rapina impropria all'interno di alcuni supermercati tra Bardolino e Peschiera

I Carabinieri della Stazione di Bardolino e di Peschiera del Garda hanno arrestato tre cittadini stranieri per furto aggravato e rapina impropria. Nel pomeriggio di ieri, giovedì 21 luglio, si sono verificati tre distinti episodi in supermercati di Peschiera e Bardolino, nei quali tre pregiudicati, un 30enne marocchino, un 40enne rumeno e un 17enne croato, fingendosi clienti hanno commesso altrettanti furti, venendo scoperti e consegnati ai Carabinieri che li traevano in arresto.

Particolarmente movimentato il fermo del minorenne, che veniva sorpreso mentre prelevava il denaro dalla cassa di un supermercato in un campeggio di Bardolino e nel tentativo di fuggire non ha esitato a ingaggiare una violenta colluttazione col titolare, rovinando insieme al suo inseguitore su una recinzione di filo spinato che li feriva entrambi, senza gravi conseguenze.

Il minore, proveniente da un campo nomadi del milanese, è stato ristretto presso il carcere minorile di Treviso, mentre per i due maggiorenni si è tenuta venerdì mattina presso il Tribunale di Verona l’udienza per direttissima, a seguito della quale sono stati  convalidati gli arresti disponendo la loro successiva remissione in libertà.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Parcheggia l'auto e va in fiera a gustarsi un risotto. Al ritorno non trova più due portiere

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 20 al 22 settembre 2019

  • Sfonda la recinzione stradale con un camion e vola per 7 metri dal ponte di viale delle Nazioni

  • Capelli neri, occhi marrone, Mister Italia 2019 è Rudy El Kholti ed è di Zevio

  • Forti temporali attesi sul Veneto e scatta ancora lo "stato di attenzione"

  • Bambino di 4 anni investito e portato all'ospedale di borgo Trento

Torna su
VeronaSera è in caricamento