Ruba alcolici al supermercato e strattona la vigilante che l'aveva scoperta

una diciannovenne veronese, pregiudicata e tossicodipendente è stata arrestata per rapina impropria e lesioni personali dai carabinieri di San Massimo

Un arresto in flagranza per rapina impropria e lesioni personali è stato operato ieri sera, 17 maggio, dai carabinieri di San Massimo nei confronti di una diciannovenne veronese, pregiudicata e tossicodipendente.

La giovane si era recata al supermercato Migross di via Roveggia, ma non per fare normalmente spesa, bensì per nascondere e portar via alcune bottiglie di alcolici dai banconi del supermercato. La vigilanza ha colto con le mani nel sacco la ladra che, anziché consegnare quanto indebitamente preso, pur di riuscire a scappare, ha iniziato a strattonare proprio l'addetta alla sicurezza che poco prima l'aveva scoperta, procurandole una distorsione al polso sinistro e 8 giorni di prognosi.

L'immediato intervento dei carabinieri ha permesso di bloccare la giovane e condurla in stato di arresto in caserma. Oggi si è presentata davanti al giudice per il rito direttissimo. La pena è stata di 8 mesi con pena sospesa e 400 euro di multa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arriva il maltempo in Veneto, pioggia e neve: "Stato di attenzione" della protezione civile

  • Operaio morto sul lavoro a Legnago, assolto rappresentante dell'azienda

  • Persona investita da un'auto, trasportata d'urgenza in ospedale: è grave

  • Omicidio a Verona: ammazza una 51enne e confessa due giorni dopo

  • Ladri acrobati si arrampicano fino al quinto piano e svaligiano l'appartamento

  • Braccato dai carabinieri per il tentato omicidio della fidanzata, si dà fuoco

Torna su
VeronaSera è in caricamento