Accusato di aver rapinato una donna con un machete: in manette a Verona

Era ricercato in ambito internzionale S.B., cittadino iracheno 35enne, per il crimine che avrebbe commesso il 23 maggio 2018 nella cittadina di Ebensee, in Austria, e che gli avrebbe fruttato 3 mila euro

Ricercato in ambito internazionale per una rapina avvenuta in Austria, S.B., cittadino iracheno 35enne e domiciliato a Verona, è stato individuato ed arrestato nel pomeriggio di venerdì dai carabinieri del Nucleo Investigativo scaligero. 
Sulla testa dell'uomo pende l'accusa di aver commesso il 23 maggio 2018, insieme ad un complice, una cruenta rapina ai danni di una donna austriaca nella cittadina di Ebensee, dalla quale si sarebbe fatto consegnare 3 mila euro minacciandola con un machete. Il 35enne è stato dunque portato nel carcere di Montorio, in attesa di essere trasferito in Austria all’esito della procedura di estradizione.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Attualità

    Rientrata l'allerta smog a Verona, da venerdì tornano in strada le Euro 4

  • Cronaca

    Incastrato dalle indagini, dopo aver rapinato due donne nella loro casa

  • Politica

    «Cari cittadini del Sud...». Letterina sull'autonomia del presidente Zaia

  • Attualità

    PaP: «Licenziamenti in vista alla Sime: a pagare sono sempre i lavoratori»

I più letti della settimana

  • Risponde ad annuncio per baby sitter, ragazza violentata. Coppia veronese in manette

  • Rapina al "Famila" di Cologna Veneta: arrestato dopo colluttazione con il personale

  • Grazie al "Magic Hotel", Gardaland Resort diventa il primo polo italiano negli hotel a tema

  • Donna trovata morta sulla riva del fiume al porto San Pancrazio

  • Stupra la baby sitter e viene arrestato: era stato minacciato con una katana a Trieste

  • Ancora allerta smog a Verona, prosegue il blocco anche delle Euro 4

Torna su
VeronaSera è in caricamento