I capolavori rubati a Castelvecchio rientreranno a Verona il 21 dicembre

È stato il sindaco Flavio Tosi a renderlo noto, dopo averne avuto conferma al telefono dall'ambasciatore ucraino a Roma

Il 21 dicembre è la data fissata per il rientro dei quadri di Castelvecchio. 
Come afferma l'Ansa, è stato il sindaco Flavio Tosi a renderlo noto, dopo averne avuto conferma al telefono dall'ambasciatore ucraino a Roma. I 17 capolavori, tra i quali tele di Mantegna, Tintoretto e Rubens, erano stati sottratti "nel novembre 2015 al Museo di Castelvecchio a Verona e ritrovati nel maggio 2016 in Ucraina, che da allora li custodisce nel museo Khanenko". 
Una delegazione si recherà a Kiev e riporterà i dipinti a Verona. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Omicidio a Verona: ammazza una 51enne e confessa due giorni dopo

  • Possibili rischi per la salute, ritirato formaggio prodotto a Cerea

  • Ladri acrobati si arrampicano fino al quinto piano e svaligiano l'appartamento

  • Vivevano alle spalle della coppia e facevano prostituire la donna: arrestati

  • A Verona la migliore escort dell'anno 2019: «Prima facevo l'aiuto cuoco»

  • Braccato dai carabinieri per il tentato omicidio della fidanzata, si dà fuoco

Torna su
VeronaSera è in caricamento