giovedì, 21 agosto 22℃

"Provincia in Festival", stipulate agevolazioni per gli studenti Esu

Lo scopo della convenzione è quello di promuovere la partecipazione dei giovani ad alcune rassegne culturali in calendario da giugno a settembre nel Veronese

La Redazione 12 giugno 2012

Oggi, nella Sala Rossa del Palazzo Scaligero, il presidente Giovanni Miozzi e l’assessore alla Cultura e Identità Veneta Marco Ambrosini hanno presentato la convenzione stipulata tra la Provincia e l'Esu -  Ente Studi Universitari – di Verona per agevolare la partecipazione degli studenti agli eventi del cartellone di “Provincia in Festival”.

Lo scopo della convenzione è quello di promuovere la partecipazione dei giovani ad alcune rassegne culturali in calendario da giugno a settembre nel Veronese. Consentirà, infatti, agli studenti dell’Università, dell’Accademia di Belle Arti e del Conservatorio Musicale di Verona di partecipare a  spettacoli teatrali, musicali, cinematografici a prezzi agevolati. I ragazzi che acquisteranno i biglietti muniti della carta gratuita Esu Card otterranno sconti del 20 - 40%.

Fino al 25 agosto con la Esu Card e  un documento di identità ci si potrà presentare agli sportelli di UniCredit Banca, ottenendo uno sconto sugli ingressi alle quattro rassegne, oggetto delle agevolazioni. Saranno infatti scontati i biglietti degli spettacoli di prosa e danza della rassegna “Estate Teatrale Veronese” e dei concerti del cartellone di “Verona Folk”: Davide Van De Sfroos il 26 giungo al Teatro Romano; Hevia il 3 luglio a Villa Balladoro di Povegliano Veronese;  Arisa il 19 luglio nella piazza di Valeggio sul Mincio;  Goran Bregovic il 21 luglio al Castello di Villafranca . Rientrano nella convenzione anche gli appuntamenti: del “Villafranca Festival” con i concerti dei Portishead, dei Negrita e di Iggy and the Stooges, rispettivamente il 26 giugno, il 7 e 27 luglio al Castello Scaligero di Villafranca; e del “Film Festival della Lessinia” diretto dall’omonima associazione. Gli studenti, inoltre, che dall’1 al 18 agosto si presenteranno alla biglietteria del Teatro Vittoria di Bosco Chiesa Nuova otterranno una riduzione sul costo dell'abbonamento valido per l’intera programmazione cinematografica.

La cultura è un elemento cruciale nella formazione dei giovani e la nuova collaborazione sinergica tra enti e organizzazioni del territorio va in questa direzione, rendendo accessibili iniziative di qualità  agli studenti.

 “La sinergia tra Provincia, Esu e gli organizzatori di eventi veronesi che collaborano da noi da parecchi anni rappresenta un importante progetto che verrà sicuramente portato avanti anche in futuro – ha ricordato il presidente della Provincia Miozzi -. Sono orgoglioso che la Provincia patrocini iniziative che permettano ai ragazzi che frequentano l'Università di Verona di avvicinarsi  al mondo culturale e ludico del nostro territorio. La convenzione stipulata con l' Esu offre, infatti, ai giovani studenti la possibilità di partecipare ad eventi, spettacoli e rassegne di alto livello a prezzo agevolato, cosa non trascurabile di questi tempi”.

 “Grazie alla nuova convenzione con Esu – ha detto l’assessore Ambrosini - gli studenti potranno partecipare, a condizioni agevolate, ad alcuni dei principali momenti di arricchimento e buona cultura del macrocartellone 'Provincia in Festival'. Con l’azienda regionale del diritto allo studio e gli organizzatori delle quattro rassegne oggetto dell’iniziativa condividiamo la certezza che l’accesso alla cultura sia requisito essenziale del percorso formativo di ogni universitario. Studiare a Verona significa, infatti, vivere la città e il territorio a 360 gradi potendone apprezzare le bellezze paesaggistiche e architettoniche e vivere la vasta offerta culturale e ludica che città e provincia scaligera offriranno nei quattro mesi estivi di 'Provincia in Festival'”.

 “L'Università – ha specificato il presidente dell’Esu Domenico Francullo-, in qualità di soggetto che si occupa della formazione dei giovani, ha cercato in questi anni di occuparsi sempre più della crescita culturale e sociale dei ragazzi, proponendo percorsi e iniziative che aprano a nuovi orizzonti e  ad esperienze stimolanti. Solo quest'anno sono stati investiti più di 100 mila euro per la realizzazione di incontri, progetti e iniziative. Grazie alla convenzione i ragazzi potranno partecipare a eventi di altissimo livello semplicemente esibendo la propria  Esu Card e ottenendo  il biglietto scontato dal 20 e al 40% . La forza del progetto sta nella semplicità della procedura e nell'assenza assoluta di burocrazia. All'interno delle nostre strutture provvederemo, inoltre,  a pubblicizzare gli appuntamenti, nell'intento di favorire  l'accesso del maggior numero possibile di giovani al teatro, alla musica e al cinema”.
 

Annuncio promozionale

provincia in festival

Commenti