Protesta a Verona: i lavoratori salgono sul tetto del supermercato Rossetto

Palcoscenico della protesta il punto vendita di corso Milano, dove son arrivati anche gli uomini della Questura di Verona per accertarsi che la situazione rimanesse sotto controllo

Foto Facebook, dalla pagina ADL COBAS Vicenza - Verona

È scatta nella mattinata di martedì la protesta al supermercato Rossetto di corso Milano, a Verona, da parte di una ventina di persone rimaste disoccupate. 
Una manifestazione che arriva dopo quella che si è svolta a Mozzecane alla fine di aprile, dove altri operai avevano dimostrato la loro solidarietà alle persone coinvolte. La vicenda prenderebbe il via con il mancato rinnovo del contratto ad un'agenzia interinale da parte dell'azienda, che ha portato al licenziamento dei lavoratori impiegati nel centro logistico del Villafranchese.
Così alcune persone, che sarebbero iscritte al sindacato ADL Cobas, sono salite anche sul tetto del punto vendita scaligero e sul posto è arrivato il personale della Questura di Verona: Volanti, Digos e Polizia Scientifica hanno dunque eseguito le verifiche del caso e la protesta si è mantenuta pacifica. 

Rossetto-3

Potrebbe interessarti

  • Autostima: cos'è e come ci si lavora

  • Sanità, nascono in Veneto i team di assistenza primaria: «Facilitare l'accesso alle cure»

  • Avis Regionale Veneto e Confservizi Veneto: siglata una importante collaborazione

  • Riso: proprietà e ricette salutari

I più letti della settimana

  • Trattore si ribalta e non gli lascia scampo: morto un agricoltore

  • A una settimana dallo scontro con uno scooter, si è spento Alvise Trincanato

  • Cadavere trovato nel canale "Menaghetto": la donna è stata identificata

  • Aggressione con arma bianca a Verona: una persona in codice rosso

  • Abusa della figlia più piccola per cinque anni, medico veronese condannato

  • Capannone a fuoco, centinaia di polli bruciati: in aiuto i pompieri di Legnago

Torna su
VeronaSera è in caricamento