Prostituta minacciata e rapinata con un coltello da un cliente

Denuncia al 113 di una 37enne veronese adescata in piazzale XXV aprile a Verona. L'uomo avrebbe estratto una lama per intimarle di consegnare tutti i soldi in zona Spianà

Prostitute veronesi ancora protagoniste di aggressioni e rapine. L'ultimo caso è avvenuto domenica scorsa, verso le 22e45, nel piazzale della stazione di Porta Nuova. La vittima, 37enne, sarebbe stata minacciata e derubata da un cliente con il quale aveva appuntamento a quell'ora.

Alla polizia ha infatti raccontato di essere stata adescata da un uomo dai tratti orientali e di essersi diretta verso la zona di Spianà. Una volta accostata la macchina, il guidatore l'avrebbe minacciata con un coltello. La tempestiva difesa della donna le ha permesso di sfuggire al controllo del suo rapinatore e di scappare, a piedi in mezzo alla campagna, lasciando cellulare e borsetta. La denuncia è arrivata dopo che la 37enne era riuscita a fermare alcuni automobilisti e ad avvisare il 113.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Artigiano muore folgorato in strada mentre lavora: inutili i soccorsi del 118

  • Arriva il maltempo in Veneto, pioggia e neve: "Stato di attenzione" della protezione civile

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 17 al 19 gennaio 2020

  • Trovano un vero arsenale nella sua casa: 42enne finisce in manette

  • Operaio morto sul lavoro a Legnago, assolto rappresentante dell'azienda

  • Tocca con la motosega i cavi dell'alta tensione: non c'è stato scampo per il 46enne

Torna su
VeronaSera è in caricamento