Si riunisce la commissione speciale d'inchiesta sull'inquinamento da Pfas

È il primo incontro dopo l'insediamento. Il suo compito fondamentale è di fare chiarezza su quanto è successo e su cosa si può fare per informare la popolazione e mitigare il problema

Si riunisce questa mattina, 11 settembre, nella sede del consiglio regionale del Veneto a palazzo Ferro Fini, la commissione speciale d'inchiesta per le acque contaminate da Pfas.

È la sua prima riunione dopo l'insediamento. A presiederla è il consigliere regionale del M5S Manuel Brusco, che ne ha indicato anche il compito fondamentale: fare chiarezza su quanto è successo e su cosa si può fare per informare la popolazione e mitigare il problema dell’inquinamento seguendo un metodo scientifico, con dati certi e concreti. Fanno parte di questa commissione i consiglieri Alberto Villanova (vicepresidente), Alessandro Montagnoli (segretario), Massimiliano Barison, Sergio Berlato, Antonio Guadagnini, Maurizio Conte, Cristina Guarda e Andrea Zanoni.

Tra i punti all'ordine del giorno, l'incontro con l'assessore regionale all'ambiente Gianpaolo Bottacin, con il direttore d'area tutela e sviluppo del territorio, con il dirigente dell'unità organizzativa servizio idrico integrato e tutela delle acque ed il dirigente dell'unità organizzativa bonifiche ambientali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dall'8 all'11 novembre 2019

  • Terribile frontale tra auto e camion nella notte: perde la vita un 34enne

  • Con il dottor Claudio Zorzi dell'ospedale di Negrar l'Ortopedia veronese ai vertici in Italia

  • Signora arrestata per furto di profumi nel centro commerciale "Porte dell’Adige"

  • Accoltellamento a Verona, un uomo in ospedale: caccia agli aggressori

  • Operato a Verona, un paziente ringrazia: «Ho finalmente rivisto la luce»

Torna su
VeronaSera è in caricamento