È venuta alla luce al policlinico Rossi la prima nata del 2016 in terra veneta

Florish Aghama, figlia di Matthew e Blessing, entrambi nigeriani, è venuta al mondo un minuto dopo la mezzanotte, guadagnandosi il primo posto, almeno nella nostra regione, in questa speciale classifica

Ha sbaragliato tutta la concorrenza, o almeno quella veneta, venendo alla luce solamente un minuto dopo la mezzanotte: Florish Aghama, figlia di Matthew e Blessing, entrambi nigeriani, è la prima nata in terra veneta nel 2016. La piccola è venuta al mondo al policlinico G.B. Rossi di Borgo Roma, per la gioia dei suoi genitori, che l'aspettavano però per il 12 gennaio, come afferma il padre, che da otto anni in provincia e fa l'operaio, sulle colonne del Corriere
Il secondo nato nel veronese è stato Aiman, di origini marocchine, che ha aperto gli occhi alle 00.50 al Mater Salutis di Legango, seguito da un'altra bambina, Gaia, nata all'ospedale Civile Maggiore di Borgo Trento alle 2.53 del 1° gennaio. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma familiare a Bardolino: «Vado al porto per farla finita», il biglietto trovato dal figlio 

  • Provincia baciata dalla fortuna al SuperEnalotto: vinti oltre 40 mila euro

  • «Alleanza contro Covid-19», i primi frutti delle ricerche fatte a Verona

  • La «protesta silente» che rischia di passare sotto silenzio andata in scena anche a Verona

  • Cardiologia di Verona verso il futuro: impiantato il primo pacemaker invisibile

  • Covid-19: un tampone positivo e un decesso nel Veronese, ma i dati restano positivi

Torna su
VeronaSera è in caricamento