Maxitruffa con auto di lusso a Ferrara, coinvolto anche un giovane veronese

È un 24enne che risulta nullafacente, ma che avrebbe fatto da prestanome per l'apertura di una concessionaria fantasma. Le auto infatti sono sparite insieme ai soldi versati dalle vittime

Auto in vendita (Foto di repertorio)

Un veronese 24enne risulterebbe coinvolto in una maxitruffa incentrata a Ferrara. In via dell'Aeroporto del capoluogo emiliano e anche nella piattaforma web Autoscout 24 (totalmente estranea alla vicenda) ci si poteva mettere in contatto con una concessionaria regolarmente iscritta alla Camera di Commercio di Verona dal 12 settembre, con tanto di partita Iva e codice fiscale. Il titolare è il ragazzo di 24 anni, che molto probabilmente è soltanto il prestanome di una banda ben organizzata. 

Come scritto da Daniele Predieri su La Nuova Ferrara, la concessionaria aperta dal ragazzo veronese sarebbe servita come specchietto per le allodole. Venivano messe in vendita auto anche di lusso che nella sede di Ferrara si potevano addirittura provare. I potenziali acquirenti hanno pagato acconti di 20mila o 30mila euro, ma poi non hanno mai ricevuto le auto. E quando sono andati in via dell'Aeroporto a Ferrara hanno avuto una brutta sorpresa: la concessionaria era stata completamente svuotata, tutte le auto erano sparite insieme ai soldi versati sul conto del prestanome e da lì rigirati in conti esteri aperti in paesi off-shore. Dettaglio, quest'ultimo, che dimostrerebbe l'alta specializzazione di questa banda criminale. Una banda che nel giro di una notte ha fatto scomparire le auto esposte nella concessionaria e i soldi degli automobilisti truffati.

Le vittime del raggiro non sono solo ferraresi, ma anche cittadini veneti. Sono state presentate tante denunce che la procura vuole riunire in un unico fascicolo d'indagine. E per il momento gli investigatori sono riusciti solo a rintracciare il giovane veronese che risulta nullafacente.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Attualità

    Rientrata l'allerta smog a Verona, da venerdì tornano in strada le Euro 4

  • Cronaca

    Incastrato dalle indagini, dopo aver rapinato due donne nella loro casa

  • Politica

    «Cari cittadini del Sud...». Letterina sull'autonomia del presidente Zaia

  • Attualità

    PaP: «Licenziamenti in vista alla Sime: a pagare sono sempre i lavoratori»

I più letti della settimana

  • Risponde ad annuncio per baby sitter, ragazza violentata. Coppia veronese in manette

  • Rapina al "Famila" di Cologna Veneta: arrestato dopo colluttazione con il personale

  • Grazie al "Magic Hotel", Gardaland Resort diventa il primo polo italiano negli hotel a tema

  • Donna trovata morta sulla riva del fiume al porto San Pancrazio

  • Stupra la baby sitter e viene arrestato: era stato minacciato con una katana a Trieste

  • Ancora allerta smog a Verona, prosegue il blocco anche delle Euro 4

Torna su
VeronaSera è in caricamento