Nuovo comandante dei carabinieri per Caprino e il nucleo investigativo di Verona

Si tratta rispettivamente del Capitano Michele Minetti e del Maggiore Stefano Mazzanti

Al centro il Colonnello Pietro Carrozza, sulla sinistra il Capitano Michele Minetti e sulla destra il Maggiore Stefano Mazzanti

Il Colonnello Pietro Carrozza, nuovo Comandante provinciale dei carabinieri di Verona, ha presentato quest'oggi pubblicamente il Capitano Michele Minetti che sarà a capo della Compagnia carabinieri di Caprino Veronese, nonché il nuovo Comandante del Nucleo investigativo dei carabinieri di Verona, il Maggiore Stefano Mazzanti.

Quest'ultimo è nato a Poppi, in provincia di Arezzo, nel novembre del 1968 ed è vissuto nel paese natale fino a quando ha intrapreso la carriera militare nel 1987. Dopo aver frequentato la Scuola allievi carabinieri di Benevento e quella allievi sottufficiali di Velletri e Vicenza, Mazzanti è approdato nel 2001 alla Scuola ufficiali carabinieri di Roma dove ha frequentato il corso applicativo.

Il Maggiore Mazzanti è laureato in Scienze della sicurezza interna ed esterna presso l'università di Roma-Tor Vergata. Tra i suoi precedenti incarichi, nei gradi di Tenente e Capitano, è stato Comandante del nucleo operativo della Compagnia urbana di Genova-San Martino, Comandante della Compagnia carabinieri di Jerzu in provincia di Nuoro e Comandante della Compagnia carabinieri di Susa in provincia di Torino. Una volta divenuto Maggiore, ha inoltre ricoperto il ruolo di Comandante della Compagnia carabinieri di Treviso, l'ultima mansione in ordine temporale prima dell'incarico assegnatogli qui a Verona. Tra le note di merito per il nuovo Comandante del Nucleo investigativo, da ricordare la "Medaglia Mauriziana" ricevuta per i dieci lustri di servizio militare, ma anche la "Croce d'Oro con Torre" per l'anzianità di servizio e, infine, la "Medaglia d'Oro di Lungo Comando".

Altro nuovo arrivato nella provincia di Verona, questa volta sulle sponde del lago di Garda a Caprino Veronese, è il Capitano Michele Minetti, nato nel febbrario del 1972 a Genova, città nella quale è cresciuto fino al 1993 quando ha intrapreso la carriera militare. Minetti si è laureato due volte, in Scienze delle pubbliche amministrazioni e in Scienze della sicurezza interna ed esterna, inoltre ha ottenuto il diploma avanzato in Management of humanitarian interventions presso l'Istituto per gli studi di politica internazionale di Milano.

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

La presentazione del Capitano Michele Minetti e del Maggiore Stefano Mazzanti

Una volta iniziato il periodo di leva obbligatoria, da militare semplice Minetti è poi passato nella categoria degli Ufficiali di Complemento dove è rimasto per tre anni, prestando servizio nel 5° Reggimento dell'artiglieria pesante campale a Udine. Nel 1996 si è quindi arruolato nell'Arma dei carabinieri, frequentando il biennio della Scuola allievi marescialli. Una volta divenuto Maresciallo, ha svolto servizio a Milano dove ha svolto anche indagini in materia di criminalità organizzata ed eversiva.

Il Capitano Minetti dal 2011 è divenuto Ufficiale dell'Arma e, una volta frequentato il corso alla Scuola ufficiali carabinieri di Roma, è stato destinato al comando del Nucleo operativo radiomobile della Compagnia di Vigevano nel Pavese. Qui ha svolta numerose attività investigative di un certo rilievo, quale ad esempio quella denominata "Cave Canem" e poi ribattezzata e divenuta nota sui giornali come "Gomorra pavese" che ha reso possibile smantellare una pericolosa organizzazione criminale locale.

Durante il suo ultimo incarico ha svolto il ruolo di Comandante delle squadre di supporto presso il 3° Reggimento carabinieri "Lombardia" di Milano: si tratta di speciali assetti antiterrorismo la cui costituzione è piuttosto recente, muniti di equipaggiamento pesante ed altamente addestrati, con l'incarico specifico di fronteggiare eventuali eventi critici legati ad atti di natura terroristica. Per quanto riguarda l'esperienza maturata all'estero dal Capitano Michele Minetti, vanno senz'altro ricordati i suoi otto mesi trascorsi a Pristina in Kosovo nella Multinational specialized unit, così come il periodo di stage formativo presso la Metropolitan Police di Londra. Giunto in questi giorni nel territorio veronese, per il Capitano Minetti quella di Caprino Veronese, dopo un così lungo e variegato curriculm, sarà la prima esperienza in qualità di Comandante di Compagnia territoriale.

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una città intera in lutto: si è spento Roberto Puliero e Verona perde la sua voce

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 15 al 17 novembre 2019

  • Sbanca a L'Eredità, dipendente comunale pensa ai colleghi in difficoltà

  • Il cordoglio della politica veronese per la scomparsa di Roberto Puliero voce della città

  • Maltempo a Illasi: «Situazione ancora critica, preoccupa il livello del Progno»

  • Madre e figlia dirette a Londra arrestate all'aeroporto Catullo dalla polizia

Torna su
VeronaSera è in caricamento