Boato nella notte in borgo Roma: banditi fanno esplodere un postamat

L'assalto è stato eseguito intorno alle 4 di sabato in via Scuderlando, a Verona, ma i criminali si sarebbero dovuti allontanare a mani vuote, visto che il denaro sarebbe andato distrutto nella deflagrazione

Il postamat esploso nella notte tra venerdì e sabato

Un boato, nella notte tra venerdì e sabato, ha fatto sobbalzare il quartiere di borgo Roma: alcuni banditi infatti hanno preso d'assalto lo sportello automatico dell'ufficio postale situato al civico 140 di via Scuderlando, ma sono dovuti scappare a mani vuote. 
Erano circa le ore 4, quando al centralino del 113 è arrivato il segnale di manomissione del postamat. In quei minuti, anche un cittadino residente in zona ha allertato la Polizia di Stato di aver udito una forte esplosione provenire dalla strada e, quando si è affacciato a vedere cosa fosse accaduto, ha notato un'auto scura di grossa cilindrata allontanarsi dalla zona. Sul posto si sono dunque precipitati gli uomini della squadra Volanti, i quali hanno trovato lo sportello automatico in fiamme, al punto che hanno dovuto richiedere l'intervento dei vigili del fuoco per estinguere i focolai, visto che l'estintore in dotazione non era sufficiente. Sul posto sono arrivati anche i responsabili dell'ufficio postale e la Polizia scientifica, che si è occupata di raccogliere tutti gli indizi utili a risalire agli autori del colpo. 

Il postamat probabilmente è stato fatto saltare utilizzando il sistema della "marmotta", che consiste nell'infilare dell'esplosivo all'interno di una delle fessure dello sportello, che la mattina stessa era stato "caricato" con 70 mila euro. Nella deflagrazione però, le cassette con all'interno il denaro sarebbero andate completamente distrutte, così come il loro contenuto, costringendo i banditi ad andarsene a mani vuote. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dall'8 all'11 novembre 2019

  • Terribile frontale tra auto e camion nella notte: perde la vita un 34enne

  • Signora arrestata per furto di profumi nel centro commerciale "Porte dell’Adige"

  • Accoltellamento a Verona, un uomo in ospedale: caccia agli aggressori

  • Con il dottor Claudio Zorzi dell'ospedale di Negrar l'Ortopedia veronese ai vertici in Italia

  • Operato a Verona, un paziente ringrazia: «Ho finalmente rivisto la luce»

Torna su
VeronaSera è in caricamento