Manuel Foffo replica a Maso per troncare ogni rapporto: "Devi vergognarti"

Manuel Foffo, in carcere a Roma con l'accusa di aver ucciso Luca Varani, ha risposto freddamente alla lettera di "solidarietà" inviatagli nei giorni scorsi da Pietro Maso

Non diventeranno dei "pen friends" Pietro Maso e Manuel Foffo, almeno a giudicare dalla freddezza della risposta che il giovane romano in carcere con l'accusa di aver ucciso Luca Varani ha fatto pervenire allo stesso Maso, dopo che l'assassino di Montecchia di Crosara gli aveva scritto una lettera dalla clinica Santa Chiara.

Nella missiva di Maso i toni erano molto comprensivi, all'insegna di una solidarietà tra condannati che tuttavia lo stesso Foffo ha chiarito di non voler assolutamente condividere. Il ragazzo romano, così come riportato dal Corriere del Veneto, ha infatti perentoriamente invitato Maso a non scrivergli più nemmeno un rigo, intimandogli di vergognarsi per il vile tentativo di farsi ancora pubblicità.

Nelle frasi finali della lettera Maso invitava Foffo a leggere il suo libro, una cosa che il ragazzo romano ha trovato disdicevole, specificando come la differenza tra i due sia proprio che Maso dimostra di non provare alcun pentimento per quello che ha fatto, mentre lui, Manuel Foffo, non potrà mai perdonarsi.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il panettone più buono secondo Iginio Massari? Lo produce un pasticciere veronese

  • Incidente mortale a Verona: auto contro un muro, perde la vita un 47enne di Cerea

  • Tocca il cordolo in moto, cade e muore: la stanchezza la possibile causa

  • L'auto finisce contro un muro: muore padre di due bambine nell'incidente a Ca' di David

  • Incidente a Sant'Ambrogio di Valpolicella: muore motociclista dopo la caduta

  • Sfonda la recinzione stradale con un camion e vola per 7 metri dal ponte di viale delle Nazioni

Torna su
VeronaSera è in caricamento