Inquinamento, Pfas nel sangue dei 14enni veronesi oltre il limite di guardia

I primi dati delle analisi mostrano valori tra i 70 e gli 80 nanogrammi per millilitro di sangue. Il valore limite indicato dall'Istituto Superiore della Sanità è di 8 nanogrammi per millilitro

Si tratta di risultati attesi, anche se sicuramente si sperava che fossero meno gravi. Il problema era emerso anche durante il simposio organizzato dalla Regione Veneto a Venezia e riguardante l'inquinamento di Pfas: nel sangue dei 14enni che vivono nei territori più esposti all'inquinamento sono presenti valori di Pfas superiori al limite di guardia. Ed ora che incominciano ad essere noti i primi risultati delle analisi del piano di sorveglianza disposto dalla Regione, i dati vengono confermati.

Il composto più pericoloso tra le Pfas è il Pfoa e l'Istituto Superiore della Sanità ha dichiarato come "accettabile" una presenza di Pfoa nel sangue compresa tra 1.5 e 8 nanogrammi per millilitro. I dati delle prime analisi sugli adolescenti veronesi sottoposti a controllo sono in media compresi tra i 70 e gli 80 nanogrammi per millilitro. A L'Arena, lo ha comunicato il responsabile del centro screening di Montecchio Maggiore, il dottor Rinaldo Zolin.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Zolin ha ribadito però che i dati sono ancora molto parziali e leggermente migliori se confrontati con quelli delle analisi dei 14enni vicentini dove i valori superano in alcuni casi anche i 100 nanogrammi per millilitro di sangue. Infine, la raccolta dei campioni di sangue da analizzare dei veronesi della cosiddetta zona rossa, la zona più colpita dall'inquinamento di Pfas, sono a buon punto, ma non è ancora terminata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sotto le vigne della Valpolicella a Negrar emerge un vero tesoro archeologico

  • Tragico incidente tra scooter e autocarro: morta una donna di 43 anni

  • Indagine nazionale di sieroprevalenza al coronavirus: ecco i Comuni veronesi coinvolti

  • In vigore la nuova ordinanza di Zaia e per la prima volta si parla di sagre e discoteche

  • Via libera a circoli culturali, baite alpini e parchi divertimento: ma quando riapre Gardaland?

  • Nuova ordinanza del sindaco di Verona contro movida e assembramenti: il testo completo

Torna su
VeronaSera è in caricamento