Parona, nuova illuminazione sul lungadige. "E a breve rifaremo l'asfalto"

Posizionati 32 punti luce led per un costo totale di circa 50 mila euro. Tosi: "Una risposta concreta per migliorare la città in termini di sicurezza e vivibilità"

Lungadige 26 Luglio 1944 (foto Gmaps)

Sabato scorso, 5 novembre, Flavio Tosi ha effettuato un sopralluogo in lungadige 26 Luglio 1944 a Parona dove sono da poco terminati i lavori di riqualificazione dell’impianto di illuminazione, eseguiti da Agsm, con il posizionamento di 32 punti luce led per un costo totale di circa 50 mila euro.

"L'intervento - ha detto il sindaco - rientrava nel piano di illuminazione 2016 realizzato da Agsm, che prevede 500 nuovi punti luce nei quartieri cittadini per un investimento di circa 1 milione di euro. Una risposta concreta per migliorare la città in termini di sicurezza e vivibilità. Oltre al posizionamenti di questi nuovi punti luce, in questi giorni prendono il via anche i lavori di Agsm per riqualificare l’asfalto in questo tratto di lungadige. L’obiettivo finale sarà quello di riconsegnare ai cittadini questa zona, che potrà finalmente essere sfruttata appieno". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Con il passaggio a questi nuovi led - ha aggiunto l'assessore Alberto Bozza - si potrà avere un grande risparmio in termini economici e un notevole aumento nell’efficienza dell’illuminazione in questo tratto. Grazie al rifacimento anche dell’asfalto, le numerose associazioni del quartiere avranno a disposizione questo luogo per le loro manifestazioni".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Attaccata sotto la sedia, nascondeva una scatola con quasi mezzo chilo di coca

  • Coronavirus: Verona segna ancora il peggior aumento di casi positivi totali in Veneto

  • Ancora un dramma sulle strade: motociclista muore dopo lo scontro con un cervo

  • Ricercato in tutta Europa, viene scoperto ed arrestato dai carabinieri di Legnago

  • Movida in Erbe a Verona: immagini denuncia sui social (e le webcam registrano tutto)

  • Sotto le vigne della Valpolicella a Negrar emerge un vero tesoro archeologico

Torna su
VeronaSera è in caricamento