Provolo, abusi sessuali in Argentina. Il Papa invia sacerdoti a indagare

Hanno avuto l'incarico di seguire le indagini e il processo per conto della Chiesa. Intanto si cerca ancora la suora Kosaka Kumiko, su cui pende un mandato di cattura internazionale

La giornalista Laura Tedesco sulle pagine del Corriere di Verona parla di 007 del Papa. In realtà non sono spie, ma dei sacerdoti di Cordoba che hanno avuto l'incarico da parte di Papa Francesco di indagare sullo scandalo pedofilia scoppiato all'istituto Provolo di Mendoza, in Argentina. Scandalo che ha riaperto le ferite lasciate anche in Italia, sempre all'istituto Provolo, per casi simili di abusi sessuali sui bambini sordomuti. I sacerdoti inviati da Papa Francesco avranno quindi il compito di seguire il processo che presto inizierà.

E si spera di poter processare anche la suora Kosaka Kumiko, su cui pende un mandato di cattura internazionale perché non solo avrebbe nascosto per anni i crimini commessi dagli imputati, fra cui il sacerdote veronese don Nicola Corradi, ma ci sarebbe almeno una sua complicità se non una partecipazione agli abusi subiti dai bambini.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Attualità

    Divieti di sosta e transito per la Gensan Romeo&Giulietta Half Marathon

  • Attualità

    Foibe, l'evento dell'Anpi si è tenuto e per la Kersevan si cerca nuova sede

  • Cronaca

    Amadou Càmara, storia di una morte indifferente nella città dell'amore

  • WeekEnd

    Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 15 al 17 febbraio 2019

I più letti della settimana

  • "Adrian", spettacolo sospeso e polemiche. Casali: «Un fallimento, restituite il Camploy»

  • Tamponamento sull'A22 vicino a Rovereto, muore manager veronese

  • Dopo la condanna e la diffida, Lyoness si difende a annuncia un ricorso

  • Truffa dello specchietto. La Polizia Municipale mette in guardia i veronesi

  • Tra il lago di Garda e il Mincio, partono le ricerche del corpo di Brenda

  • Amadou Càmara, storia di una morte indifferente nella città dell'amore

Torna su
VeronaSera è in caricamento