Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Sono positivo al coronavirus», semina panico al supermercato. Arrestato

È accaduto domenica all'Eurospin di Vigasio. L'uomo è stato arrestato dai carabinieri per resistenza e violenza a pubblico ufficiale e denunciato per procurato allarme

 

Ieri pomeriggio, 15 marzo, i carabinieri di Vigasio hanno arrestato un cittadino italiano, per resistenza e violenza a pubblico ufficiale. L'arrestato è un uomo classe '65 e le iniziali del suo nome sono M.M..

Durante un servizio perlustrativo, i militari dell'Arma sono intervenuti all'Eurospin di via Trevenzuolo, dove il personale della protezione civile aveva segnalato la presenza di un uomo in stato di agitazione, poi identificato in M.M.. L'uomo aveva seminato il panico tra i clienti del supermercato, dichiarando di essere positivo al coronavirus.
Giunti sul posto, i carabinieri hanno tranquillizzato i presenti, nonostante M.M. li spingesse più volte. Bloccato definitivamente, l'uomo è stato arrestato e accompagnato nella caserma di Villafranca per gli atti di rito e il foto-segnalamento.

I carabinieri hanno poi richiesto l'aiuto di personale medico per verificare se M.M. fosse davvero positivo al coronavirus. Il test sull'uomo è risultato negativo e così l'arrestato è stato anche denunciato per procurato allarme.

Al termine delle procedure, per M.M. sono stati disposti gli arresti domiciliari e quindi l'uomo è stato riportato a casa.

Questa mattina, si è tunuto la direttissima e l'autorità giudiziaria veronese ha convalidato l'arresto.

Potrebbe Interessarti

Torna su
VeronaSera è in caricamento