Artigiano muore folgorato in strada mentre lavora: inutili i soccorsi del 118

Il fatto è avvenuto a Cavaion Veronese, in via Ceriel, nella mattinata di martedì. Sul posto si è precipitato il personale medico con elicottero ed ambulanza, ma per l'uomo non c'è stato niente da fare

I carabinieri sul luogo dell'incidente

Ancora un tragico incidente sul lavoro nel Veronese, questa volta nel comune di Cavaion nella mattinata di martedì. 
Stando alle prime informazioni apprese, poco dopo le 10 un artigiano stava lavorando in via Ceriel, quando inavvertitamente avrebbe toccato le linee dell'alta tensione rimanendo folgorato in strada, con una dinamica al vaglio dei tecnici Spisal: si presume stesse potando alcune piante al momento del fatto. In suo soccorso si sono precipitati l'ambulanza e l'elicottero del 118, ma per l'uomo non c'è stato niente da fare ed è deceduto sul posto. 
Sul luogo sono intervenuti anche i vigili del fuoco ed i carabinieri. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: l'Esu di Verona chiude «aule studio, ristoranti e zone pertinenti»

  • Morto a 53anni sulla A22: forse un colpo di sonno la causa dello schianto

  • Coronavirus. Dopo il chiarimento della Regione, ecco cosa è ammesso a Verona e cosa no

  • Musicista torna in Molise da Verona: «Per il coronavirus, prevenzione bassa»

  • Lessinia e Valpantena, ci sono offerte di lavoro ma sono senza risposta

  • Auto si schianta contro un tir sulla A22: perde la vita un uomo di 53 anni

Torna su
VeronaSera è in caricamento