Omicidio di Valgatara, 6 imputati a giudizio: chiedono uno sconto della pena

È iniziato il processo a carico della banda di romeni che nel settembre 2016 uccise l'anziano ristoratore Luciano Castellani, nella sua abitazione situata nella frazione di Marano di Valpolicella

Nel settembre 2016 picchiarono a morte Luciano Castellani al termine di una rapina finita nel peggiore dei modi nella sua abitazione di Marano di Valpolicella e ora risponderanno delle loro azioni nel processo iniziato venerdì
Come riporta TgVerona inoltre, la banda avrebbe chiesto uno sconto di pena, mentre due componenti vorrebbero anche la scarcerazione. 

Per i sei romeni l'accusa è di omicidio volontario, eccezione fatta per la donna presente nel gruppo, a cui si contesta solo di aver partecipato alla rapina. 
La banda fu incastrata dai carabinieri al termine di un'indagine definita un vero capolavoro per i pochi indizi lasciati dai malviventi, basata su intercettazioni telefoniche e ricerche tramite video di sorveglianza.  

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 18 al 20 ottobre 2019

  • Col furgone tampona mezzo pesante in A22, muore giovane veronese

  • Veronese violentata dopo una serata al Mascara, arrestato il branco

  • Volotea, due nuove rotte dal Catullo e l'offerta biglietti sfiora il milione

  • Quaterna fortunata messa a segno in provincia: vinti oltre 50 mila euro

  • Una fatale distrazione potrebbe aver spezzato la vita del 27enne in A22

Torna su
VeronaSera è in caricamento