Omicidio Tommasoli: atteso per metà ottobre il giudizio di due imputati

Guglielmo Corsi e Andrea Vesentini attendono il verdetto definitivo della Cassazione, dopo la condanna emessa dalla Corte d'Appello di Venezia nel 2017, che ha inflitto loro una pena di 6 anni e 8 mesi di carcere

Il punto in cui si consumò l'aggressione

È stato fissato per la metà di ottobre l'ultimo grado di giudizio per due degli imputati per l'omicidio di Nicola Tommasoli, avvenuto nella notte tra il 30 aprile e il 1° maggio 2008 in Corticella Leoni, a Verona. Come riporta TgVerona, Guglielmo Corsi e Andrea Vesentini attendono il verdetto definitivo della Cassazione, dopo la condanna emessa dalla Corte d'Appello di Venezia. 

Si tratta del terzo viaggio a Roma per i due imputati veronesi: già due volte infatti la Cassazione aveva rimandato tutto a Venezia per una nuova celebrazione del processo. L'ultima condanna del tribunale della laguna nei confronti dei due era stata emessa nel 2017, con la richiesta di una pena di 6 anni e 8 mesi di carcere per Corsi e Vesentini. 

Potrebbe interessarti

  • Capelli verdi dopo il bagno in piscina? Ecco le cause e i rimedi fai da te

  • I 7 segreti per un'abbronzatura perfetta anche dopo le vacanze

  • Abito sottoveste: il capo must have che non passa mai di moda

  • "Benvenuto": il nuovo vademecum su come affrontare i primi due anni del bebè

I più letti della settimana

  • Una meteora solca i cieli di Verona: il video girato a Borgo Trento

  • Jeremy Wade pronto a svelare il mistero di "Bennie", il mostro del lago di Garda

  • Turismo a Verona, Tosi: «In calo. L'assessore Briani ammetta le sue colpe»

  • Frontale tra auto sul lago: morta una persona e altre due rimaste ferite

  • Crisi (congelata) di governo, Tosi: «Salvini è una trottola impazzita, fa solo propaganda»

  • Investe il marito, facendo retromarcia col motoscafo. 53enne in ospedale

Torna su
VeronaSera è in caricamento