Odissea sui binari: due ore per percorrere solo 25 km

Treno bloccato tra Bovolone e Isola della Scala, passeggeri esasperati dai continui disagi

Odissea sui binari: due ore per percorrere solo 25 km
Due ore per compiere 25 chilometri con il treno. Un tempo che fa venire in mente le prime locomotive del vecchio West. In realtà riguarda l'ennesimo disagio sulla linea ferroviaria Rovigo-Verona, e precisamente sul regionale piú frequentato dai pendolari, il 2656, che ogni mattina arriva (anche se sarebbe piú corretto dire "dovrebbe arrivare") alla stazione di Porta Nuova alle 9.08. Stamattina, verso le 9e15, la motrice, con l'unica carrozza, si è bloccata in mezzo ai binari nel tratto tra Bovolone e Isola della Scala, accumulando un ritardo di un'ora. La prima spiegazione è arrivata dal capotreno, venti minuti dopo la fermata, che ha precisato che la motrice aveva "un guasto irreparabile. C'è un problema con l'aria compressa dei freni, senza la quale non si puó proseguire la corsa. Stiamo cercando di contattare la prossima stazione".

La soluzione è arrivata un'ora e dieci minuti più tardi, alle 10.20 circa, quando una motrice proveniente da Isola della Scala ha agganciato il vagone con i passeggeri a bordo e l'ha trainato fino allo scalo. "La mia preoccupazione- dice Stefano, 21enne studente di Filosofia all'università di Verona- era di non riuscire a prendere l'unico treno utile da Isola. L'ultimo della mattinata parte alle 9.50, e noi passeggeri, a quell'ora, stavamo ancora in mezzo ai binari. Il prossimo sarebbe partito a mezzogiorno passato. Stamattina ho un'esame orale in facoltà. Ho dovuto chiamare la professoressa per spostare l'ora del colloquio. L'ennesima figuraccia per colpa dei treni antidiluviani che abbiamo".
 
Un'odissea piú che un viaggio, per i pendolari. Quella che si ripresenta ogni mattina. "E se non è un guasto alla motrice, sono gli onnipresenti ritardi a creare disagi - sostiene Marco, impiegato bancario-. Arrivare in orario ogni mattina sembra ormai un'utopia". Appena arrivato in stazione a Isola della Scala, il regionale è stato trainato dalla motrice fino a Verona, passando per Bovolone, ed è giunto a Porta Nuova alle 10e40 circa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una città intera in lutto: si è spento Roberto Puliero e Verona perde la sua voce

  • Sbanca a L'Eredità, dipendente comunale pensa ai colleghi in difficoltà

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 15 al 17 novembre 2019

  • Terremoto nella Bassa Veronese: registrate tre scosse ravvicinate

  • Il cordoglio della politica veronese per la scomparsa di Roberto Puliero voce della città

  • Madre e figlia dirette a Londra arrestate all'aeroporto Catullo dalla polizia

Torna su
VeronaSera è in caricamento