Nuovo decreto e nuova autodichiarazione per gli spostamenti: scarica qui il modulo

Un nuovo aggiornamento del modello di autodichiarazione da compilare per motivare lo spostamento è stato reso disponibile a seguito del Dpcm del 22 marzo 2020

Il nuovo modulo aggiornato al 23 marzo 2020

Con il nuovo decreto firmato ieri, domenica 22 marzo, dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte, sono state modificate anche alcune norme relative agli spostamenti. Una delle principali conseguenze è stata l'ennesima modifica al documento per autocertificare gli spostamenti sulla base di "comprovate esigenze lavorative", "situazione di necessità" (per spostamenti all'interno dello stesso Comune), "assoluta urgenza" (per trasferimenti in Comune diverso) o "motivi di salute". Il nuovo documento per l'autodichiarazione è scaricabile a questo link.

Come specificato in una nota dalla polizia di Stato «sono state riviste in modo restrittivo le circostanze che legittimano gli spostamenti al di fuori della propria abitazione. Ciò ha comportato un aggiornamento del modello di autodichiarazione da compilare per motivare lo spostamento stesso. Ci si può quindi muovere soltanto per i seguenti motivi: comprovate esigenze lavorative, esigenze di assoluta urgenza e motivi di salute. Il nuovo D.P.C.M. abolisce la previsione, contenuta, nell'art. 1, comma 1, lett. a) del D.P.C.M. 8 marzo 2020, che assicurava il rientro tout court nel luogo di domicilio, abitazione o residenza».

«Tale rientro - si legge sempre nella nota della polizia Stato - è consentito solo nel caso in cui lo spostamento all'esterno è connesso ai motivi sopra elencati. Ad esempio, rientra negli spostamenti per comprovate esigenze lavorative, il tragitto (anche pendolare) effettuato dal lavoratore dal proprio luogo di residenza, dimora e abitazione al luogo di lavoro. Rientrano nelle esigenze di assoluta urgenza, anche i casi in cui l'interessato si rechi presso grandi infrastrutture del sistema dei trasporti (aeroporti, porti e stazione ferroviari) per trasferire propri congiunti alla propria abitazione».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

nuovo-modello-autodichiarazione-23.03.2020-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, in vigore la nuova ordinanza firmata da Zaia: cosa cambia a Verona

  • In 24 ore 15 morti positivi al virus nel Veronese: frenano contagi e ricoveri. Veneto: 9.177 casi

  • Coronavirus, nuovi casi positivi a Verona ma rallentano ricoveri e decessi

  • Coronavirus in Germania, la testimonianza di un veronese: «Niente quarantena e allarmismo in TV»

  • Covid-19, altri 33 tamponi positivi in provincia di Verona. Aumentano anche i "negativizzati"

  • Covid-19, nuova impennata di casi a Verona, ma prosegue il calo dei ricoveri

Torna su
VeronaSera è in caricamento