Enel, nuovi contatori installati in Veneto. La maggior parte nel veronese

Entro fine anno saranno quasi 130mila i contatori Open Meter installati nel territorio regionale. Di questi 45mila saranno nella provincia scaligera

Entro fine anno saranno quasi 130mila i contatori Open Meter installati in Veneto. Il dato è emerso durante l’incontro tra E-distribuzione, società del gruppo Enel per la gestione della rete elettrica, e le associazioni dei consumatori del Veneto organizzato per illustrare la strategia dell'azienda basata su ascolto dei clienti, innovazione e investimenti mirati sul territorio. L'incontro è stata anche l'occasione per avviare un confronto con i rappresentanti dei consumatori sul servizio offerto da E-distribuzione e le aspettative del cliente.

In occasione della tappa veneta è stato presentato il piano di installazione degli Open Meter, la nuovissima generazione di contatori che fornirà informazioni sui consumi ancora più dettagliate e abiliterà nuovi servizi innovativi, il tutto per una maggiore consapevolezza ai fini del risparmio energetico. Un cambiamento che ha riguarda tutte le province venete e in maniera più massiccia quella di Verona dove sarà installato il maggior numero di questi nuovi contatori, 45mila.

E-distribuzione ed associazioni dei consumatori hanno sottoscritto un accordo contenente gli impegni che saranno rispettati nel processo di sostituzione massiva dei contatori. È stato inoltre rinnovato l'impegno di un confronto continuo, improntato alla massima disponibilità, chiarezza e trasparenza.

La società ha presentato anche le iniziative che puntano a garantire un servizio di qualità, elaborate proprio partendo dalle esigenze espresse dai clienti. Tra le tante iniziative, il nuovo modello di contatto multicanale, che punta a favorire e migliorare il dialogo e l'interazione tra il cliente e l'azienda: il Contact Center Commerciale, che si è aggiunto al tradizionale Servizio di Segnalazione Guasti; il sito internet con i tanti servizi on line a misura di clienti e produttori; i canali social (facebook, twitter, youtube), sui quali e-distribuzione è presente già da qualche mese.

I nuovi canali e i nuovi servizi rendono possibile un'interazione semplice, rapida e adeguata alle esigenze di tutti i clienti, anche di quelli più evoluti che utilizzano di frequente le moderne piattaforme social. Per assicurare una relazione sempre più accurata e completa con il cliente, e-distribuzione ha investito anche sulle strutture di front-end che sono chiamate ogni giorno a confrontarsi con clienti sempre più esigenti. Attraverso lo smartphone e un’APP dedicata, tecnici ed operai hanno infatti ora a disposizione tutte le informazioni necessarie per soddisfare le richieste dei clienti connessi alla rete gestita da E-distribuzione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Strage di Santa Lucia" a Sommacampagna: il disastro aereo in località Poiane

  • La vera storia di Santa Lucia, secondo la leggenda nata a Verona

  • Ha un nome il corpo trovato in A4: tocca alla Polstrada risolvere il giallo

  • Nasce il nuovo polo logistico del Gruppo Veronesi: 200 i lavoratori impiegati

  • "Cori razzisti". Un video mette i tifosi dell'Hellas ancora al centro della bufera

  • Droga, cellulari, manette e armi in casa: 38enne della Bassa arrestato

Torna su
VeronaSera è in caricamento