Il 17 agosto il recupero del concerto omaggio a Tenco per "Notti magiche a Campo"

Il concerto “50 anni senza Tenco” si terrà alle ore 21:30 nella storica sede della manifestazione, l’antico borgo abbandonato di Campo di Brenzone

Luigi Tenco

Concerto fuori programma giovedì 17 agosto per la manifestazione Notti Magiche a Campo: verrà infatti recuperato lo spettacolo previsto per lo scorso 10 agosto ma annullato causa maltempo. Il concerto “50 anni senza Tenco” si terrà alle ore 21:30 nella storica sede della manifestazione, l’antico borgo abbandonato di Campo di Brenzone (e in caso di maltempo al Salone Garda Family House di Castelletto di Brenzone).

Il cast artistico di questa sontuosa produzione orchestrale sarà leggermente modificato rispetto a quello inizialmente previsto a causa dell’indisponibilità di alcuni artisti in questa nuova data. Le canzoni di Luigi Tenco saranno affidate alla direzione di Mauro Ottolini, che ne ha curato anche i nuovi arrangiamenti, capaci di trasportarle in una dimensione sinfonica ricca di decorazioni moderniste che flirtano col jazz: una veste sonora preziosa e originale, creata su commisione del Club Tenco per celebrare il cinquantesimo anniversario della scomparsa del cantautore.

A interpretare i brani di Tenco ci saranno le voci di Vanessa Tagliabue Yorke, Vincenzo Vasi (anche al theremin) e dello stesso Ottolini, sotto la cui direzione suonerano la sua nota band Sousaphonix e l’Orchestra Sinfonica dei Colli Morenici. Sonorità classiche incrociate con assolo e ritmi jazz, con Stefano Menato al sax e clarinetto, Roberto De Nittis al pianoforte, Riccardo Di Vinci al contrabbasso, Paolo Mappa alla batteria. Sul palco farà una comparsa anche il violinista Jamal Ouassini.

A conferire il bollino DOC per la musica di Tenco interverrà, come presentatore della serata, Enrico De Angelis, storico direttore artistico (sino al 2016) del Club Tenco. Per raggiungere il palcoscenico incastonato nell’anfiteatro naturale di Campo di Brenzone si consiglia l’uso di calzature adatte a percorrere mulattiere e si raccomanda, inoltre, di munirsi di torce. Notti Magiche a Campo è organizzato dal CTG Brenzone con il contributo del Comune di Brenzone sul Garda.

Mauro Ottolini è uno dei musicisti più importanti del nuovo jazz italiano. Lasciata l’orchestra dell’Arena di Verona per inseguire il suo vero amore, il jazz, si è velocemente imposto come leader fantasioso e sorprendente. Alla sua ascesa ha contribuito la stima che altri grandi musicisti hanno dimostrato per lui, chiamandolo regolarmente nelle loro formazioni: Enrico Rava, Franco D’Andrea, Gianluca Petrella, Francesco Bearzatti, Daniele D’Agaro e anche il celebre cantautore Vinicio Capossela.

Nato a Bussolengo (VR) nel 1972, Mauro Ottolini ha suonato e inciso con Frank Lacy, Trilok Gurtu, Kenny Wheeler, Han Bennink, Carla Bley, Steve Swallow, Tony Scott, Maria Schneider… Collabora anche con grandi nomi come Grace Jones, Gino Vannelli, Amii Stewart, Joe Bowie (Defunkt). Da anni Ottolini esprime il proprio talento eclettico come compositore e come arrangiatore non solo per i progetti a suo nome, ma anche per importanti formazioni jazz, rock e pop. Ha arrangiato le musiche dei progetti su Michael Jackson e Lester Bowie di Enrico Rava, il singolo Sole per Negramaro e Il tempo non inganna per Malika Ayane (inserito nel disco Ricreazione, 2012).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente e incendio, un camion va a fuoco: traffico in tilt sulla tangenziale sud

  • Cambia la viabilità di Verona per il Venerdì Gnocolar: ecco i provvedimenti

  • Tre persone portate in ospedale dopo un scontro frontale tra due auto

  • Verona e le sue bellezze storiche e culturali approdano in tv sulla Rai

  • Aveva un tumore al collo, neonata operata durante il parto a Verona

  • Una persona travolta da un treno a Verona: sospeso il traffico ferroviario

Torna su
VeronaSera è in caricamento