La nomina dura un giorno, alla SO.LO.RI si dimette Colognato e arriva Marchi

Alessandro Colognato si è dimesso per "motivi personali", al suo posto il Sindaco Sboarina ha nominato amministratore unico di Solori la vicepresidente dell’Ordine dei Commercialisti

Il Sindaco Federico Sboarina ha firmato questa mattina il nuovo decreto di nomina per l’amministratore unico di Solori (Società locale di riscossione), conferito a Manuela Marchi, in seguito alle dimissioni per motivi personali di Alessandro Colognato. Manuela Marchi è vicepresidente dell’Ordine dei Commercialisti di Verona ed è revisore contabile.

«Anche in questo caso la persona nominata ha nel proprio curriculum l’esperienza giusta per il compito da svolgere – ha detto il Sindaco -. Importante è anche il rapporto con gli Ordini professionali, che vorrei diventasse sempre di più la cifra della mia amministrazione e con i quali intendo avere un dialogo costante. Sottolineo come nei prossimi Cda siederanno docenti universitari e tanti giovani professionisti che magari non sono noti ma sulla cui professionalità non c’è nulla da eccepire».

Le nomine firmate giusto ieri dal nuovo primo cittadino di Verona avevano in verità subito suscitato un mare di polemiche da parte degli esponenti delle opposizioni in Consiglio comunale. Ma il Sindaco Sboarina tiro dritto e ricorda «la collaborazione stretta che avrò personalmente con due esperte di spicco come Bettina Campedelli e Carla Cico, personalità che hanno accettato di mettere a disposizione della propria città le rispettive competenze riconosciute ad altissimo livello. Il loro contributo professionale servirà nel processo di sviluppo strategico e nella razionalizzazione operativa delle aziende comunali. In terzo luogo, ci sono le quote rosa. Le abbiamo rispettate ben oltre il dettato di legge, lo abbiamo fatto per una convinzione autentica, che nella precedente amministrazione è stata spesso trascurata. Ricordo, infine, - conclude Sboarina - che siamo insediati da poco più di un mese e quello sui cui vorremmo essere giudicati sono le azioni dell’amministrazione e i risultati che otterranno le aziende partecipate nei prossimi anni. Su questo, e non sul pregiudizio di chi è pronto solo alla polemica dimenticando che la campagna elettorale è finita, ci confronteremo da qui in avanti con i cittadini veronesi che potranno così esprimere il loro apprezzamento o le loro critiche».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una città intera in lutto: si è spento Roberto Puliero e Verona perde la sua voce

  • Sbanca a L'Eredità, dipendente comunale pensa ai colleghi in difficoltà

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 15 al 17 novembre 2019

  • Terremoto nella Bassa Veronese: registrate tre scosse ravvicinate

  • Il cordoglio della politica veronese per la scomparsa di Roberto Puliero voce della città

  • «Grassie», la poesia di Roberto Puliero per chi lo ha avuto in cura

Torna su
VeronaSera è in caricamento