“Natale per tutti”, la raccolta solidale per aiutare bambini e famiglie in difficoltà

Al via la sesta edizione della raccolta solidale di giocattoli e di materiale per la prima infanzia: c’è bisogno anche di oggetti per la scuola

Tornerà da sabato 4 novembre fino alla vigilia di Natale al Garden Floridea, in via Gardesane 33 alla Croce Bianca, la raccolta di giocattoli e materiali per la prima infanzia organizzata dal CSV – Centro Servizio per il Volontariato di Verona.
L’iniziativa “Natale per tutti”, giunta alla 6ª edizione, è stata presentata questa mattina dall’assessore ai Servizi sociali Stefano Bertacco insieme al presidente CSV Chiara Tommasini e al titolare del Garden Floridea Maurizio Piacenza.

Oltre ai giocattoli nuovi o usati in buone condizioni, sarà possibile donare fasciatoi, passeggini e culle da destinare ai più piccoli e materiale scolastico per i più grandi. Il materiale donato verrà consegnato al CSV, punto di riferimento e di raccordo per tutte le organizzazioni di volontariato di città e provincia che, conoscendo le necessità delle associazioni, provvederà a distribuirle a quanti si trovano in situazioni di difficoltà. 
“Un’iniziativa lodevole che, grazie ad una efficace rete di collaborazione tra il privato e il volontariato – ha detto Bertacco -, contribuirà a far trascorrere un Natale felice a tanti bambini. Lo scorso anno molti giocattoli sono stati consegnati non soltanto alle famiglie che ne avevano bisogno ma anche ai centri diurni del Comune”.

Nell’edizione 2016 sono stati raccolti quasi 3.000 oggetti, tra cui 1870 peluches, 62 bambole, 292 libri per la prima infanzia e altri 265 per i più grandi, 140 scatole con giochi di società e centinaia di altri giocattoli. Raccolti anche una dozzina di biciclette e tricicli, alcuni fasciatoi e seggiolini, molto utili per le famiglie con bambini piccoli. 
Da qualche anno alcune tipologie di giochi in scatola vengono donati anche alle associazioni che si occupano di accudire gli anziani e le persone malate di Alzheimer, per contribuire a mantenere la mente allenata.

Per contribuire alla raccolta, l’organizzazione raccomanda di consegnare materiali in buono stato, in ordine e puliti: solo così si potrà fare la felicità di tante persone. Si precisa anche che non sono graditi pistole giocattolo o armi giocattolo. Nel caso i giochi siano alimentati a batteria, meglio consegnarli già funzionanti in modo da evitare spese non necessarie alle famiglie e delusione ai bambini che li ricevono.

«Il successo del "Natale per Tutti" dello scorso anno – sottolinea Maurizio Piacenza, titolare del Garden Floridea – è stato assolutamente straordinario, il che conferma il grande cuore dei veronesi quando vengono chiamati a dare una mano a chi è in difficoltà. A loro va il nostro ringraziamento e, ovviamente, al CSV che ha reso possibile questa straordinaria collaborazione: insieme siamo riusciti a dare nuova vita ai giocattoli e un momento di felicità a chi li ha ricevuti cioè bambini, famiglie e anziani grazie all’attività delle associazioni attive in tutta la provincia».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La vera storia di Santa Lucia, secondo la leggenda nata a Verona

  • Luca, Francesca e Chiara: i tre giovani morti nell'incidente di Bonavigo

  • Ha un nome il corpo trovato in A4: tocca alla Polstrada risolvere il giallo

  • Nasce il nuovo polo logistico del Gruppo Veronesi: 200 i lavoratori impiegati

  • "Strage di Santa Lucia" a Sommacampagna: il disastro aereo in località Poiane

  • Autovelox e telelaser, le strade di Verona controllate dalla polizia locale

Torna su
VeronaSera è in caricamento