A Castelvecchio 10mila presenze in una settimana nel 2016 dei record per i Musei

Dopo l'annuncio da parte del ministro della Cultura Dario Franceschini in merito ai dati relativi agli ingressi ed incassi nei musei italiani lo scorso anno, da registrare il notevolissimo afflusso di visitatori presso il Museo di Castelvecchio nell'ultima settimana del 2016

Uno scatto tratto dalle visite guidate alle opere ritrovate presso il Museo di Castelvecchio in questi giorni

È stato un 2016 da record per i musei statali italiani che con 44,5 milioni di visitatori complessivi e incassi per oltre 172 mln di euro hanno registrato un incremento rispettivamente del 4% e del 12% nei confronti dell'anno precedente. Ad annunciare la buona novella in questi giorni è stato proprio il ministro della cultura Dario Franceschini, il quale ha sottolineato il buon risultato della sua riforma: "6 mln in più in un triennio, che rappresentano un incremento del 15% e hanno portato ad un aumento degli incassi pari a 45mln. Queste risorse preziose torneranno interamente ai musei secondo un sistema che premia le migliori gestioni e al contempo garantisce le piccole realtà".

E a proposito di record, a farne registrare uno in terra scaligera è stato proprio il Museo di Castelvecchio, dove oltre diecimila persone nella settimana di fine 2016 dal 23 al 31 dicembre, hanno deciso di recarsi per vedere, soprattutto ma non solo, le celebri 17 opere trafugate nel novembre 2015 e finalmente tornate a casa dopo una lunga odissea lo scorso 21 dicembre 2106.

Numeri da capogiro sul finire d'anno per il Museo di Castelvecchio che il 26 dicembre ha toccato il picco delle 2369 presenze, a fronte di un dato di poco più di 300 ingressi registrato lo stesso giorno l'anno precedente. Certo merito senz'altro della promozione che durerà fino al 22 gennaio con ingresso a 1 euro tutti i giorni, ma sicuramente l'intera vicenda della rapina e le molte polemiche che ne sono seguite, hanno paradossalmente contribuito a far conoscere un vero e proprio "tesoro" culturale agli stessi cittadini veronesi, molti dei quali a lungo ne hanno ignorato persino l'esistenza.

Potrebbe interessarti

  • Problemi di ricezione con il digitale terrestre? Ecco "Help Interferenze"

  • Autostima: cos'è e come ci si lavora

  • Avis Regionale Veneto e Confservizi Veneto: siglata una importante collaborazione

  • Riso: proprietà e ricette salutari

I più letti della settimana

  • Trattore si ribalta e non gli lascia scampo: morto un agricoltore

  • A una settimana dallo scontro con uno scooter, si è spento Alvise Trincanato

  • Cosa fare a Verona e in provincia nel weekend del 13 e 14 luglio

  • Acqua negata a due ciclisti e il caso spopola sui social e sulla stampa

  • Aggressione con arma bianca a Verona: una persona in codice rosso

  • Violento scontro tra auto e moto: in codice rosso un uomo di 45 anni

Torna su
VeronaSera è in caricamento