Esce con il figlio e si sente male, 73enne muore sulle pendici del Baldo

Padre e figlio erano usciti di casa intorno alle 21.15, diretti nella zona di Malga Colonei. I due sono arrivati non distante da Malga Tolpei, quando l'anziano ha accusato un malore

Foto di repertorio

Ieri sera, 31 marzo, verso le 21.15 il Soccorso Alpino di Verona è stato allertato per un uomo colto da malore sulle pendici del Monte Baldo. Le iniziali dell'escursionista sono G.M., è un 73enne di Caprino Veronese. Era uscito con il figlio per fare delle foto nella zona di Malga Colonei. I due sono arrivati non distante da Malga Tolpei, quando l'anziano si è sentito male all'improvviso.
Contattato dal figlio, il 118 ha subito attivato l'elicottero di Brescia, abilitato per il volo notturno, e inviato un'ambulanza assieme a due squadre di soccorritori, partite una da Verona e una da Rivoli. Purtroppo il personale medico dell'eliambulanza, una volta sul posto, non ha potuto che constatare il decesso dell'uomo. La salma, ricomposta e imbarellata, è stata poi trasportata dai soccorritori fino alla strada, dove, alle 23.30 circa, è stata affidata al carro funebre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La vera storia di Santa Lucia, secondo la leggenda nata a Verona

  • "Strage di Santa Lucia" a Sommacampagna: il disastro aereo in località Poiane

  • Luca, Francesca e Chiara: i tre giovani morti nell'incidente di Bonavigo

  • Ha un nome il corpo trovato in A4: tocca alla Polstrada risolvere il giallo

  • Nasce il nuovo polo logistico del Gruppo Veronesi: 200 i lavoratori impiegati

  • Autovelox e telelaser, le strade di Verona controllate dalla polizia locale

Torna su
VeronaSera è in caricamento