Morto in ospedale il clochard aggredito e bruciato alla stazione di Villafranca

Vasile Todirean, 42 anni, si è spento all'ospedale di borgo Trento nella mattinata di mercoledì. Per la sua aggressione, la Polizia ha fermato in estate tre persone, la cui posizione dovrebbe ora aggravarsi ulteriormente

I rilievi della Polizia nel giorno dell'aggressione

Si è spento nella mattinata di mercoledì, nel letto dell'ospedale di borgo Trento dove si trovava ricoverato, Vasile Todirean, il 42enne clochard romeno che nella mattinata di lunedì 8 luglio era stato trovato esanime alla stazione ferroviaria di Villafranca, dopo essere stato brutalmente picchiato e bruciato dai suoi aggressori. 
Non potrà dunque affrontare le tre persone accusate del fatto e fermate dalla Polizia: Cristian Tuca e Liliano Bosoni, entrambi senzatetto che frequentavano a loro volta lo scalo che offriva rifugio a Vasile, ed Eros De Mori, residente in paese ma assistito a sua volta dai volontari che prestavano aiuto al gruppetto di persone che gravitava intorno alla zona. Ad agosto il 42enne si era risvegliato e le forze dell'ordine avevano dunque sperato che potesse offrire la propria versione su quanto accaduto quella tragica notte, ma il suo decesso ora nega questa possibilità e rischia di aggravare la posizione delle tre persone accusate. Nei prossimi giorni infatti verrà eseguita l'autopsia sul corpo dello sfortunato clochard, che dovrà stabilire con certezza l'eventuale collegamento tra il decesso e l'aggressione. Se confermato, la posizione delle tre persone, attualmente indagate per tentato omicidio in concorso aggravato, si aggraverebbe ulteriormente: il capo d'accusa infatti potrebbe diventare quello di omicidio.
Saranno dunque da vagliare esami medici e risultati delle indagini, nel frattempo Tuca e Bosoni attendono in carcere, mentre per De Mori erano stati disposti gli arresti domiciliari. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 15 al 17 novembre 2019

  • Maltempo a Illasi: «Situazione ancora critica, preoccupa il livello del Progno»

  • È di Stallavena il secondo panettone artigianale più buono d'Italia

  • Guai per una cooperativa: scovati 240 lavoratori irregolari e 7 in "nero"

  • Rapina finita nel sangue: chiude il centro del paese per ricostruire l'omicidio

  • McDonald’s: apre il ristorante di Bussolengo

Torna su
VeronaSera è in caricamento