Deceduto in ospedale il giovane di Legnago dopo l'incidente sulla 434

Non ce l'ha fatta Mirko Bersani, il 26enne che a bordo della sua autovettura ha violentemente impattato contro un guard-rail sulla Transpolesana venerdì sera. Dopo il ricovero d'urgenza, il giovane ha perso la vita mentre si trovava in ospedale a Legnago

L'ingresso dell'ospedale di Legnago

Si chiamava Mirko Bersani ed aveva solo 26 anni (ne avrebbe compiuti 27 tra tre giorni esatti), il giovane che nella serata di venerdì 24 marzo, verso le ore 21.00, si è schiantato contro il guard-rail mentre viaggiava lungo la Transpolesana nei pressi dell'uscita San Pietro di Legnago.

Le sue condizioni erano apparse subito piuttosto critiche agli operatori del 118 intervenuti per soccorrerlo. L'automobile è risultata pressoché distrutta in seguito al violento impatto. Il ragazzo era stato trasferito d'urgenza presso il vicino ospedale di Legnago, dove tuttavia circa venti minuti dopo la mezzanotte è purtroppo deceduto.

Mirko faceva l'operaio, lavorava da un po' di tempo a Genova presso il porto della città ligure. In vista del suo compleanno era ritornato a casa per fare visita ai genitori. Dopo essere andato a salutare la madre, separata, aveva preso in prestito la sua auto per recarsi anche dal padre. Durante il viaggio tra le due abitazioni è avvenuto il tragico incidente.

Sulle cause possibili che abbiano potuto provocare la sbandata autonoma del mezzo, ora indagano i carabinieri. Tra le ipotesi più probabili la velocità e una distrazione fatale in prossimità della svolta. L'auto ha infatti sbattuto contro l'angolo del guard-rail che si è infilato nella parte anteriore della vettura.

Sul luogo dell'incidente erano intervenuti anche i vigili del fuoco, i quali erano riusciti ad estrarre il ragazzo dall'abitacolo dove era rimasto incastrato. La salma del 26enne è stata trasportata questa mattina presso le celle mortuarie della struttura ospedaliera di Legnago.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La città di Verona con le sue inestimabili meraviglie diventa protagonista in tv sulla Rai

  • A Verona la migliore escort dell'anno 2019: «Prima facevo l'aiuto cuoco»

  • Vince 75mila euro a L'Eredità e si taglia i capelli con Flavio Insinna

  • Possibili rischi per la salute, ritirato formaggio prodotto a Cerea

  • Donna morta annegata nella Bassa veronese: recuperato il cadavere

  • Omicidio a Verona: ammazza una 51enne e confessa due giorni dopo

Torna su
VeronaSera è in caricamento