Muore in ospedale a quasi due settimane dal ricovero dopo un grave incidente stradale

Gli inquirenti stanno ancora cercando il guidatore dell'altro veicolo coinvolto

L'ospedale di Legnago

Non ce l'ha fatta purtroppo l'uomo ricoverato da quasi due settimane all'ospedale "Mater Salutis" di Legnago a seguito di un incidente stradale avvenuto a Casette a metà maggio. L'anziano signore di 87 anni, residente a Vangadizza, così come riferisce il quotidiano L'Arena, si è spento il 30 del mese scorso nel reparto di Geriatria dov'era stato trasferito dopo il ricovero in Rianimazione.

La moglie, anche lei ferita a seguito del tremendo incidente stradale, aveva sperato fino all'ultimo, insieme ai figli e ai nipoti, di poter riabbracciare in piena salute il marito Armando Ongaro. Purtroppo le cose sono andate diversamente ed ora, per lei e per tutti i famigliari, è il tempo del dolore e del ricordo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La morte dell'87enne rischia inoltre di avere conseguenze anche per il guidatore dell'altro veicolo coinvolto nell'incidente, il quale resta al momento ancora ignoto. L'auto, infatti, è risultata essere intestata ad un'azienda locale, ma non si sa chi vi fosse alla guida in quel momento, essendo che il guidatore aveva fatto perdere le sue tracce. Ora, oltre alla denuncia per "omissione di soccorso" e al ritiro della patente, il guidatore una volta rintracciato potrebbe essere imputato anche di "omicidio colposo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nel Veronese le persone "positive" sfiorano le 1800 unità

  • A Verona 5 nuovi morti positivi al coronavirus: crescono a 514 i ricoveri, di cui 103 in intensiva 

  • Coronavirus: a Verona crescono casi positivi e decessi: ricoveri ancora in calo

  • Tre nuovi morti positivi al coronavirus in Borgo Roma: calo ricoveri in intensiva nel Veronese

  • Un successo la spesa a Km Zero a domicilio dei produttori veronesi

  • Colpito dal Coronavirus, è morto il campione delle bocce venete Giuliano Mirandola

Torna su
VeronaSera è in caricamento