Montorio, Slalom Città di Verona: dopo le polemiche e le proteste, la gara si è svolta

Sulla Montorio-Lessinia si è svolta come previsto il 30 agosto la corsa automobilistica e la strada provinciale 35 è stata chiusa, tranne per una piccola finestra che non ha placato i malumori degli esercenti della zona

Per permettere lo svolgimento del rally Slalom Città di Verona, nella giornata di domenica 30 agosto, la strada provinciale 35 che collega Montorio alla Lessinia è stata chiusa dalle 8 di mattina alle 19 di sera. La decisione nei giorni scorsi aveva suscitato non poche polemiche tra i commercianti, gli albergatori e i ristoratori delle malghe della zona. 48 ore prima la gara, è arrivato il nulla osta dal Comune per l'apertura di una finestra tra le 12:15 e le 13:15 per permettere agli automobilisti di passare sulla provinciale.

Come riporta L'Arena, la finestra di un'ora non ha placato gli animi degli esercenti della zona, che lamentano disagi e mancati guadagni. Comunque, data la fila di macchine, l'apertura della strada ha attirato molti automobilisti, sia residenti che turisti. La Provinciale 35 porta a Malga San Giorgio e d'estate è molto frequentata da chi cerca riparo dall'afa cittadina.

Il quotidiano L'Arena ha raccolto i commenti degli esercenti interessati dal divieto di transito, come Pierangelo Annichin dell'agriturismo La Perlara di Trezzolano: "Sicuramente ci hanno creato un notevole danno economico. Normalmente in una domenica d'estate abbiamo il locale al completo, mentre oggi (ieri per chi legge, ndr) non c'era nessuno. Solo gli ospiti delle stanze, che abbiamo convinto a mangiare qualcosa qui a mezzogiorno, per poi poter uscire. Abbiamo anche ospiti stranieri a cui è stato difficile spiegare la situazione. Alcuni di loro avevano i biglietti per l'opera in Arena e sono dovuti scendere in città a ora di pranzo, per poi rimanere fino a sera, senza possibilità di tornare qui a darsi una rinfrescata e cambiarsi prima dell'appuntamento in anfiteatro".

Sempre su L'Arena, il commento che dell'agriturismo Corte Maccini a Cancello: "Lo scorso anno la gara, con chiusura della strada, ci ha danneggiato, con tante prenotazioni cancellate. Quindi quest'anno abbiamo deciso di anticipare la chiusura per ferie".

Nonostante tutto, non ci sono state proteste o manifestazioni durante la gara, ma sul tracciato si sono accalcati solo gli spettatori della corsa Slalom Città di Verona.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 15 al 17 novembre 2019

  • Una città intera in lutto: si è spento Roberto Puliero e Verona perde la sua voce

  • Maltempo a Illasi: «Situazione ancora critica, preoccupa il livello del Progno»

  • È di Stallavena il secondo panettone artigianale più buono d'Italia

  • Madre e figlia dirette a Londra arrestate all'aeroporto Catullo dalla polizia

  • McDonald’s: apre il ristorante di Bussolengo

Torna su
VeronaSera è in caricamento