Anni di soprusi e umiliazioni, padre e marito violento finisce in carcere

È un operaio 40enne indiano che vive a Montecchia di Crosara. Avrebbe picchiato la moglie, sua connazionale di 36 anni, e le figlie di 12 e 10 anni. La donna, esasperata, ha chiesto aiuto al 112

Carabinieri a Montecchia di Crosara

Ancora un caso di violenza domestica nel Veronese.

I carabinieri hanno scoperto maltrattamenti in famiglia in un nucleo familiare di Montecchia di Crosara. Giovedì sera, 25 aprile, a seguito di una lite banale, un operaio 40enne indiano avrebbe iniziato a picchiare la moglie, sua connazionale di 36 anni, e non avrebbe risparmiato nemmeno le due figlie, di 12 e 10 anni, le quali tentavano di difendere la madre. La donna, esasperata, ha chiesto aiuto al 112.

Una pattuglia della stazione di Zevio è giunta sul posto e ha percepito la difficile situazione. I militari sono riusciti a ricostruire gli eventi che duravano da anni, anche grazie alla testimonianza di vicini e conoscenti che avrebbero confermato un quadro di soprusi, umiliazioni e violenze fisiche e psicologiche.
I carabinieri hanno arrestato l'uomo in flagranza di reato per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali dolose aggravate. Lo straniero, che già nel 2012 era stato arrestato dai carabinieri di San Bonifacio per fatti analoghi, al termine delle formalità di rito e su disposizione della competente autorità giudiziaria, è stato portato in carcere a Montorio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Con il dottor Claudio Zorzi dell'ospedale di Negrar l'Ortopedia veronese ai vertici in Italia

  • Operato a Verona, un paziente ringrazia: «Ho finalmente rivisto la luce»

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 15 al 17 novembre 2019

  • Guai per una cooperativa: scovati 240 lavoratori irregolari e 7 in "nero"

  • È di Stallavena il secondo panettone artigianale più buono d'Italia

  • Senza cinture al momento dello scontro: grave la bimba, indagata la madre

Torna su
VeronaSera è in caricamento