Model Expo Italy ci siamo: attesi i grandi nomi del modellismo e del cosplay

Tra i super-ospiti attesi alla manifestazione di modellismo numero 1 in Italia, il pittore di miniature Angelo Di Chello e il designer e illustratore Luca Zampriolo. A Verona arrivano anche i big del cosplay con Giorgia Vecchini e Kelly Hill Tone

A Model Expo Italy, hobby, gioco e passione diventano vera e propria arte con i big internazionali del modellismo e del cosplay, da domani e fino a domenica 22 maggio in fiera a Verona (www.modelexpoitaly.it). Tra i super-ospiti attesi, Angelo Di Chello, in arte “Gunamar”, uno dei pittori di miniature a tema fantasy più conosciuti e premiati nel panorama internazionale. Cavalieri, orchi, troll, maghi, senza dimenticare gli amati nani, sono tra i suoi soggetti preferiti: tutti modellini che vanno dai 28 ai 32 millimetri, dipinti con una precisione e cura nei dettagli che negli anni gli sono valsi oltre 50 trofei in diverse categorie del Golden Demon, la competizione più importante per il settore che si tiene ogni anno in Inghilterra e che nel 2011 l’ha visto sollevare anche l’ambita Slayer Sword, come vincitore assoluto.

Nei due giorni di manifestazione a Verona, è possibile osservare Di Chello all’opera nella sua postazione di pittura interno del padiglione 2 e ammirare alcune delle suo opere più famose, tra cui le cinque con cui ha vinto altrettanti premi all’ultima edizione del Golden Demon 2016, il 15 maggio scorso. Designer, scultore e illustratore con all’attivo collaborazioni con la Dreamworks Animation, per la serie televisiva di Netflix “Dinotrux”, Luxottica, Prada, Wired Magazine, per citarne alcune, è invece Luca Zampriolo. Ispirato fin da bambino da fumetti e film classici della fantascienza è riuscito a fare della propria passione una professione a tempo pieno. La sua specialità sono sculture e disegni che riguardano i “mecha”: giganteschi robot da battaglia protagonisti dagli anni ’70 dell’immaginario giapponese. Anche Zampriolo è ospite nel fine settimana di Model Expo Italy, a disposizione dei fan, sempre nel padiglione 2 della fiera.

Il designer, scultore e illustratore Luca Zampriolo-2

Direttamente dal mondo dei “manga” e degli “anime” – i fumetti e le serie d’animazione nipponiche – arrivano a Verona i grandi nomi del cosplay. Un po’ attori e un po’ artigiani, i cosplayer impersonano i protagonisti più famosi di cartoni animati e film, ricreandone con le proprie mani i costumi, perfetti in ogni dettaglio. Giorgia Vecchini, in arte Giorgia Cosplay, è sulla scena internazionale da oltre dieci anni, dopo il prestigioso titolo di Best Individual Cosplayer conquistato nel 2005 al World Cosplay Summit di Nagoya, in Giappone. Personaggio poliedrico – presentatrice e conduttrice radio e tv, redattrice, blogger e cantante in due cartoon cover band – ha posato nei panni di Wonder Woman anche sulla rivista Vogue. Domenica 22 maggio è tra i vip di Model Expo Italy, presentando insieme al rapper Zethone la prima edizione del “Cosfight”: un vero e proprio contest live per decretare il migliore cosplayer della fiera (ore 15.30, area Palco del padiglione 2).

Una miniatura di Angelo Di Chello, in arte “Gunamar”-2

Nel fine settimana approdano a Verona anche i Prizmatec Costumes: la famiglia di cosplayer più famosa d’Italia con mamma, papà e i due figli pronti a mostrare i segreti per creare armature e costumi ispirati ai film fantasy e di fantascienza più di successo.
Kelly Hill Tone, al secolo Kelly Battistella, sul palco di Model Expo Italy fonde poi musica elettronica e cosplay, con tre dj-set in programma sabato (alle ore 16.30) e domenica (alle 11 e alle 14).

Sabato 21 maggio, alle ore 15, è la volta del concerto dei “Poveri di Sodio”, una delle più famose cartoon band in Italia, con un repertorio che spazia tra le sigle dei cartoni animati e dei telefilm degli anni ’80, con cavalli di battaglia quali Daitarn III, L’Uomo Tigre, Ufo Robot e Mork e Mindy. Con loro come guest star il cantante Giorgio Vanni, re delle sigle dei cartoon.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto con tre giovani a bordo finisce fuori strada e contro un albero: tutti morti sul colpo

  • Luca, Francesca e Chiara: i tre giovani morti nell'incidente di Bonavigo

  • Due nuove destinazioni dall'aeroporto Catullo di Verona per chi vola con easyJet

  • La vera storia di Santa Lucia, secondo la leggenda nata a Verona

  • Ha un nome il corpo trovato in A4: tocca alla Polstrada risolvere il giallo

  • Autovelox e telelaser, le strade di Verona controllate dalla polizia locale

Torna su
VeronaSera è in caricamento