Model Expo atterra in fiera, pronto a sorprendere ancora gli appassionati

Presentata oggi la 12ª edizione della fiera di modellismo numero 1 in Italia con cinque padiglioni, 316 espositori e associazioni su 63mila metri quadrati di superficie e oltre 150 eventi in calendario. In contemporanea si svolge Elettroexpo, la manifestazione dedicata all’elettronica, informatica e radiantismo

©Foto Ennevi_Veronafiere

Trenini, diorami con migliaia di soldatini dipinti a mano, sommergibili e aerei in miniatura perfettamente funzionanti, gare tra auto da corsa in scala 1:10, ma anche droni che volano fino a 300 chilometri all’ora e riproduzioni di escavatori radiocomandati che costano quanto un’utilitaria. Nel fine settimana, con Model Expo Italy, torna alla Fiera di Verona l’appuntamento più importante a livello nazionale per il mondo del modellismo. Due giorni, sabato 21 e domenica 22 maggio, dedicati agli appassionati del gioco e del collezionismo di ogni età (www.modelexpoitaly.it). La 12ª edizione della manifestazione è stata presentata questa mattina a Verona.

"Model Expo Italy è oggi una delle rassegne di riferimento in Europa per questo settore – spiega Giovanni Mantovani, direttore generale di Veronafiere –. Abbiamo sviluppato un format di successo che ci ha permesso di raggiungere 70mila visitatori nel 2015 e di proporre al pubblico quest’anno un’edizione con cinque padiglioni, 316 espositori e associazioni su 63mila metri quadrati di superficie e oltre 150 eventi in calendario".
Alla presentazione hanno partecipato anche Elena Amadini, vicedirettrice commerciale di Veronafiere, Jader Castioni, del CLV Lego User Group di Verona, Lamberto Picchi, dell’Associazione DLF Pontassieve, navimodellismo e ferromodellismo, Alberto Valente, ideatore di Roboval e Giorgia Vecchini, in arte Giorgia Cosplay.

Per due giorni, in fiera, tutto il panorama dell’hobby trova quindi spazio. Iniziando dal modellismo statico il cui pezzo forte è un diorama, grande quanto un appartamento di 150 metri quadri, sulla storica battaglia battaglia di Breitenfeld avvenuta nel 1631 tra Svezia e Germania: riprodotta con oltre 27mila soldatini e cinque anni di duro lavoro. Protagonista come ogni anno poi il ferromodellismo, con un plastico di 50 metri quadrati che ricrea la stazione di Pontassieve, in provincia di Firenze, com’era negli anni della seconda Guerra mondiale, prima del bombardamento tedesco.

Torna anche la più grande vasca indoor in Europa con 600 metri quadrati dove far navigare corazzate, portaerei e sommergibili in miniatura, o inscenare scontri tra galeoni spagnoli e pirati. A Verona il modellismo corre anche su ruote o cingoli. Nella due giorni va in scena la prima tappa del campionato mondiale di automodelli in scala 1:10, con più di cento “piloti” pronti ai radiocomandi e tra le novità c’è “Slotlandia”: area speciale riservata alle vecchie piste Slot per macchinine, in voga negli anni ’80. Anche il comparto del movimento terra ha i suoi appassionati, con modelli in scala 1:12 di camion, escavatori e bulldozer perfettamente funzionati e dal costo di 12mila euro per i kit più accessoriati.

A Model Expo Italy compie cent’anni il mattoncino più famoso della storia: il mondo Lego viene celebrato con una città su più livelli che si snoda per 27 metri, ricostruita in ogni dettaglio, così come l’universo immaginario legato alla saga fantasy de Il Trono di Spade o di Star Wars, con l’astronave Millennium Falcon assemblata con 5mila pezzi.

Anche in fiera divertimento e passioni stanno al passo con i tempi e sono sempre più 2.0. Tra le grandi novità di questa edizione ci sono infatti i nuovi artigiani digitali di Roboval, con workshop per diffondere la conoscenza della tecnologia da parte dei giovani e corsi per realizzare e programmare semplici robot in soli 45 minuti. Presente anche una sezione sui droni, con modelli in grado di volare fino a 300 chilometri all’ora.

Oltre alla sezione più legata al modellismo tradizionale, a Veronafiere torna il Games District, per il secondo anno e ampliato. Qui è possibile trovare giochi di carte, da tavolo, videogiochi, fino alle ultime tendenze come il fenomeno del cosplay: hobby nato in Giappone negli anni che consiste nell’impersonare personaggi ed eroi del cinema, dei fumetti o dei cartoni animati, ricreando costumi perfetti in ogni dettaglio.
Per tutti la possibilità di imparare a duellare con spade laser come un cavaliere Jedi, sotto la guida di stuntman professionisti, o provare dal vivo una partita di “Quidditch”, cavalcando una scopa “magica” come nei film e nei libri di Harry Potter.

Nelle stesse giornate, i visitatori di Model Expo Italy, con un unico biglietto, possono visitare anche la 54ª edizione di Elettroexpo, la manifestazione dedicata all’elettronica, informatica e radiantismo che si svolge in contemporanea, con oltre 200 espositori e un mercatino dove i privati possono scambiare o vendere oggetti e materiale (www.elettroexpo.it).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Va allo Spi per un controllo: 70enne scopre che l'inps gli deve quasi 37 mila euro

  • Protagonista del servizio di "Striscia la Notizia", aggredito e derubato in città

  • Illasi, non digerisce un commento negativo della suocera e l'accoltella

  • Boato nella notte a Verona: bancomat assaltato e ladri in fuga col denaro

  • Scomparso da Sant'Ambrogio di Valpolicella, 18enne ritrovato a Portici

  • Controlli notturni dei carabinieri di Legnago e San Bonifacio per contrastare i furti in casa

Torna su
VeronaSera è in caricamento