Minerbe, richiedente asilo vende marijuana a tre minori e viene arrestato

È un 28enne nigeriano, ospitato in un centro di accoglienza a San Vito di Legnago. A bloccarlo sono stati i carabinieri che da un po' di tempo lo tenevano d'occhio

(foto di repertorio)

Un richiedente asilo nigeriano di 28 anni, iniziali O.K., ospitato insieme ad altri a San Vito di Legnago è stato arrestato nei giorni scorsi dai carabinieri di Minerbe per spaccio di sostanze stupefacenti a minorenni. Il giovane è stato rimesso in libertà in attesa di processo, mentre i tre minori, che erano stati affidati ad una comunità terapeutica, sono stati segnalati in prefettura come assuntori di droghe.

Era un po' di tempo che i militari tenevano d'occhio il richiedente asilo che era solito incontrare i tre minori tra via Europa e via Salerno, a Minerbe. L'ultimo loro incontro però è stato documentato dai carabinieri che hanno atteso che il giovane cedesse poco più di 2 grammi di marijuana in cambio di 15 euro. Avvenuto lo scambio, i militari sono entrati in azione e il 28enne nigeriano vedendoli si è dato alla fuga. Il richiedente asilo è stato inseguito per alcune vie di Minerbe, prima di essere bloccato e arrestato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Con il dottor Claudio Zorzi dell'ospedale di Negrar l'Ortopedia veronese ai vertici in Italia

  • Signora arrestata per furto di profumi nel centro commerciale "Porte dell’Adige"

  • Operato a Verona, un paziente ringrazia: «Ho finalmente rivisto la luce»

  • Guai per una cooperativa: scovati 240 lavoratori irregolari e 7 in "nero"

  • Senza cinture al momento dello scontro: grave la bimba, indagata la madre

  • È di Stallavena il secondo panettone artigianale più buono d'Italia

Torna su
VeronaSera è in caricamento