Bambini maltrattati in un asilo di Milano. Il franchising è presente a Verona

Due le strutture affiliate a BabyWorld, la società che gestisce molti asili nido nel Nord Italia e che ora rischia di essere messa in cattiva luce dal caso del capoluogo lombardo

È stato ribattezzato, con poca fantasia, l'asilo degli orrori. Maltrattamenti ai bambini in un asilo nido di Milano, per questo sono stati arrestati il titolare e la responsabile della struttura. Un istituto legato un franchising, BabyWorld, che nel Veneto è presente solo a Verona, con due asili nido: Moscacieca, in via Carlo Del Prete e Oasi Felice in via Contarina.

Non c'è nessun legame tra i fatti di Milano e le strutture veronesi che per questo caso ora rischiano di essere messe in cattiva luce. È comunque strano che sul sito internet di BabyWorld ci sia scritto: "L'équipe pedagogica BabyWorld segue costantemente la formazione del personale degli asili nido". 

La speranza è che la formazione del personale veronese sia migliore rispetto a quella della struttura milanese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto con tre giovani a bordo finisce fuori strada e contro un albero: tutti morti sul colpo

  • La vera storia di Santa Lucia, secondo la leggenda nata a Verona

  • Luca, Francesca e Chiara: i tre giovani morti nell'incidente di Bonavigo

  • Ha un nome il corpo trovato in A4: tocca alla Polstrada risolvere il giallo

  • Autovelox e telelaser, le strade di Verona controllate dalla polizia locale

  • Nasce il nuovo polo logistico del Gruppo Veronesi: 200 i lavoratori impiegati

Torna su
VeronaSera è in caricamento