Controlli della Polizia in autostrada: 6 Magrebini trovati senza i documenti

Continuano sempre più intensi i controlli da parte delle forze dell'ordine per aumentare la sicurezza dei cittadini. La Polizia Stradale di Verona nella giornata di martedì 17 novembre ha fermato 7 Magrebini di cui 6 senza documenti e 5 con a carico un decreto di espulsione

La raffica di controlli straordinari in autostrada continua ad aumentare il livello di sicurezza filtrando a maglie sempre più fitte il flusso di veicoli e di persone che circolano sul territorio nazionale ed europeo lungo le principali arterie di traffico. Nella giornata di martedì 17 novembre, poco prima delle 23, lungo l’autostrada A4, durante un dispositivo dinamico di controllo, una pattuglia della Polizia Stradale individuava una Opel Zafira con targa italiana che si dirigeva verso Milano. L’attenzione degli agenti veniva attratta da questo mezzo che viaggiava “a pieno carico” e che, una volta agganciato, vedeva la presenza di sette giovani uomini dai tratti somatici nord africani.

I poliziotti procedevano così al controllo dell’auto a Sommacampagna (VR) e, a parte il conducente 26 enne magrebino, i passeggeri erano tutti sprovvisti di documenti. L’Opel Zafira è invece risultata cointestata a una coppia di magrebini di mezza età residenti a Belfiore. I sette stranieri venivano così fermati e accompagnati in caserma e sottoposti a fermo per identificazione per essere poi sottoposti ai rilievi dattiloscopici presso la Questura di Verona, in stretto coordinamento con il Sostituto Procuratore della Repubblica di Verona, Dott.ssa Valeria Ardito.

La comparazione delle impronte digitali dei fermati con quelle già presenti nelle banche dati delle forze di polizia, permetteva di accertare che ben cinque di loro (tutti sotto i trent’anni) avevano declinato delle false generalità ed infatti risultavano colpiti da altrettanti provvedimenti di espulsione dal territorio italiano. Il conducente, domiciliato a Caldiero, veniva denunciato in stato di libertà, ai sensi della legge 286/88 in quanto, trasportando i connazionali, favoriva la loro illecita presenza in Italia, mentre, escluso uno dei sei passeggeri, gli altri magrebini venivano anch’essi denunciati in stato di libertà per non aver ottemperato all’ordine di allontanamento dal territorio nazionale. Sono in corso ulteriori indagini per tracciare ogni possibile profilo della vicenda.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 15 al 17 novembre 2019

  • È di Stallavena il secondo panettone artigianale più buono d'Italia

  • Guai per una cooperativa: scovati 240 lavoratori irregolari e 7 in "nero"

  • Rapina finita nel sangue: chiude il centro del paese per ricostruire l'omicidio

  • McDonald’s: apre il ristorante di Bussolengo

  • Tamponamento tra auto e tir, sei feriti: uno è grave. Coinvolti due bambini

Torna su
VeronaSera è in caricamento