Guardia di finanza, maxi sequestro di marijuana: 61enne veronese arrestato

Sequestrate circa 360 piante che avrebbero potuto produrre ben 60 chili di droga

Una delle serre scoperte dalla guardia di finanza di Mantova

La guardia di finanza di Mantova ha sequestrato una vasta piantagione di marijuana ed arrestato un uomo di origini veronesi di 61 anni, residente nella provincia mantovana dall'inizio degli anni '90. All'interno della sua casa di Bagnolo San Vito, infatti, l'uomo aveva organizzato su larga scala la coltivazione e produzione di marijuana.

I militari della finanza hanno scoperto ben quattro ampie serre in una cascina, dove erano stati allestiti un sofisticato impianto di areazione e delle potenti luci per favorire la coltivazione delle piante di marijuana. La guardia di finanza ha inoltre rinvenuto all'interno di un'auto un doppio fondo nel vano airbag, molto probabilmente il nascondiglio impiegato dall'uomo per trasportare la droga in caso di bisogno.

In totale sono state sequestrate ben 316 piante che, complessivamente, avrebbero potuto produrre circa 60 chili di sostanza stupefacente.

Potrebbe interessarti

  • Piscina interrata: ecco la guida che vi svelerà tempi e costi

  • Da borgo Roma parte l'approccio multidisciplinare ai disturbi motori funzionali

  • Labbra sensuali e carnose: ecco i rimedi naturali per un super effetto volume

  • Smagliature addio: cause e rimedi per eliminarle

I più letti della settimana

  • Tragedia nel Veronese: muore dopo un incidente stradale in scooter

  • Spari e paura a Santa Lucia: 41enne in rianimazione, fermato un uomo

  • Cade dalla bici dopo essere arrivato al lavoro e muore davanti al padre

  • Poiano, uomo perde le vita in via Fincato nello scontro tra un'auto e una moto

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 14 al 16 giugno

  • Mamma dimentica le chiavi: bimbo di un solo anno resta chiuso in auto

Torna su
VeronaSera è in caricamento