Massaggi "hot" a Verona. Chiuso un centro e denunciato il proprietario

L'operazione della Squadra Mobile ha portato al sequestro preventivo dell'attività di via Da Levanto 7, nella quale lavoravano cinque ragazze tra i 22 e i 25 anni, 4 di origine cinese e 1 nordafricana

Le indagini della Squadra Mobile di Verona, che hanno preso il via nel mese di novembre 2017, hanno portato al sequestro preventivo di un centro massaggi situato in città e al deferimento di un 47enne cinese, per favoreggiamento della prostituzione. 
L'attività degli uomini della Questura ha preso il via in seguito ad alcuni annunci pubblicati su internet piuttosto ambigui, dove ragazze seminude invitavano i potenziali clienti a provare i loro massaggi, che li avrebbero lasciati "soddisfatti", fornendo due numeri di telefono intestati al 47enne. Gli investigatori allora hanno iniziato a tenere d'occhio l'esercizio di via Francesco Da Levanto 7, ascoltando anche le parole di alcuni clienti, alcuni dei quali hanno ammesso di recarsi in quel centro proprio per le prestazioni particolari che offriva, mentre altri hanno affermato di essersi recati lì per un semplice massaggio e che successivamente gli sarebbe stato proposto un trattamento più approfondito

A fornire le prestazioni sessuali, che avevano un costo di circa 20/30 euro oltre a quello della manipolazione da listino, erano cinque ragazze: 4 di origine cinese e una di orgine nordafricana, tra i 22 e i 25 anni, retribuite con un fisso di circa 700 euro al mese. Tutte regolari sul territorio italiano, non avevano alcuna specializzazione come estetista e si occupavano di raccogliere il denaro in una cassa comune, che veniva poi raccolto da L.D., il 47enne titolare dell'esercizio. 

Verbalizzate dunque le testimonianze, gli agenti della Mobile sono passati all'azione, mettendo i sigili all'attività e deferendo L.D.: il tutto poi convalidato dall'Autorità giudiziaria. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Finisce fuori strada con la Ferrari, ipotesi malore: muore imprenditore in Transpolesana

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 14 al 16 febbraio 2020

  • Rubavano dalla cassa del negozio per cui lavoravano: commesse in manette

  • Cambia la viabilità di Verona per il Venerdì Gnocolar: ecco i provvedimenti

  • Preleva 1.500 euro con un bancomat rubato, scoperto e denunciato

  • Tre persone portate in ospedale dopo un scontro frontale tra due auto

Torna su
VeronaSera è in caricamento