Marijuana nascosta sotto un cespuglio scovata dalla polizia: denunciato un 36enne

Il ritrovamento sui Bastioni di Circonvallazione Oriani, sequestrati 62 grammi di droga

La polizia in azione

Gli agenti della polizia di Stato riferiscono di aver portato a termine nella giornata di ieri, venerdì 23 agosto, il sequestro di circa 62 grammi di marijuana. Il servizio, effettuato in piazzale XXV aprile e nelle zone limitrofe, secondo quanto rivela la questura, ha visto l’impiego degli operatori delle volanti che hanno operato congiuntamente al personale specializzato del Reparto Prevenzione Crimine di Padova e ad un’unità cinofila della polizia di Stato.

La droga sequestrata è stata rinvenuta nei Bastioni di Circonvallazione Oriani, un'area frequentemente controllata dagli agenti anche durante gli ordinari servizi di vigilanza. Nello specifico, 46,97 grammi di stupefacente sarebbero stati trovati sotto un cespuglio all’interno del parco. La marijuana, apparentemente abbandonata, ma che gli inquirenti rintengono potrebbe essere stata pronta per venire prelevata da potenziali acquirenti senza destare sospetto, è stata dunque sequestrata a carico di ignoti.

Durante le procedure di identificazione dei presenti sul posto, rivela infine la questura, un cittadino nigeriano di 36 anni, A.D., è stato trovato in possesso di altri 14,38 grammi della stessa sostanza. Per tal motivo, riferisce la questura scaligera, gli agenti hanno proceduto all’accompagnamento in sede del soggetto ed alla  sua successiva denuncia a piede libero.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 18 al 20 ottobre 2019

  • Col furgone tampona mezzo pesante in A22, muore giovane veronese

  • Veronese violentata dopo una serata al Mascara, arrestato il branco

  • Volotea, due nuove rotte dal Catullo e l'offerta biglietti sfiora il milione

  • Una fatale distrazione potrebbe aver spezzato la vita del 27enne in A22

  • Razzismo in un B&B di Verona, il gestore si scusa: «Parole mal pesate»

Torna su
VeronaSera è in caricamento