Fermato per un controllo, trovano nella sua casa un "magazzino della droga"

Nella sua abitazione sono stati rinvenuti 7.3 chilogrammi di marijuana, 5.3 chilogrammi di hashish, 900 grammi di sostanza da taglio, 5 grammi di cocaina, 1 pastiglia di ecstasy, 2 bilancini e 500 euro. Il 33enne è stato dunque arrestato

Da un semplice controllo stradale e dalle segnalazioni di alcuni cittadini, i carabinieri sono riusciti a mettere le manette ad un uomo della Bassa veronese che nascondeva in casa un importante quantitativo di droga. I servizi preventivi di contrasto al traffico di sostanze stupefacenti sono stati estesi a tutta la provincia e hanno portato i militari della compagnia di Villafranca ad effettuare alcune verifiche nella zona di Ronco all'Adige. 

STUPE 4-2

Nella sera tra l'1 e il 2 marzo, gli uomini del'Arma hanno fermato una vettura per un controllo: alla guida c'era una ragazza e sul sedile del passeggero il suo ragazzo, B.T., classe 1985, che risultava essere un consumatore di sostanze stupefacenti. Alcuni cittadini però avevano segnalato alle forze dell'ordine lo strano viavai di gente dalla sua abitazione e così, visto anche il procedimento a suo carico per uso personale di droga che lo ha privato della patente di guida, i carabinieri hanno deciso di eseguire prima la perquisizione del veicolo e successivamente quella della sua abitazione: il 33enne infatti risultava essere domiciliato a Ronco, pur non essendone originario. 
Le verifiche sulla macchina non hanno fatto emergere nulla di particolare, nella casa invece i militari hanno trovato una quantità di droga che neppure loro si aspettavano. Nascosti in giro e in un paio di borse, c'erano infatti 7.3 chilogrammi di marijuana, 5.3 chilogrammi di hashish, 900 grammi di sostanza da taglio, 5 grammi di cocaina, 1 pastiglia di ecstasy, 2 bilancini e 500 euro. Lo stupefacente inoltre era confezionato in grossi pacchi, particolare che fa supporre agli investigatori che non si trattasse di un semplice spacciatore di zona, ma di un punto intermedio nella catena del traffico di droga. 

stupe 3-2

Incensurato, B.T. è stato quindi tratto in arresto per detenzione illecita di sostanza stupefacente ai fini di spaccio e portato nel carcere di Montorio in attesa dell'udienza di convalida. Nessuna conseguenza invece per la ragazza alla guida dell'auto, ritenuta estranea ai fatti. 

stupe 1-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La città di Verona con le sue inestimabili meraviglie diventa protagonista in tv sulla Rai

  • A Verona la migliore escort dell'anno 2019: «Prima facevo l'aiuto cuoco»

  • Vince 75mila euro a L'Eredità e si taglia i capelli con Flavio Insinna

  • Possibili rischi per la salute, ritirato formaggio prodotto a Cerea

  • Donna morta annegata nella Bassa veronese: recuperato il cadavere

  • Omicidio a Verona: ammazza una 51enne e confessa due giorni dopo

Torna su
VeronaSera è in caricamento