Grave lutto per Orietta Salemi del Pd: saltano due confronti delle Primarie

I confronti pubblici per le Primarie Pd previsti domani lunedì 20 marzo alle 20.45 in Sala Tommasoli e per martedì 21 marzo alle ore 20.45 in Sala Civica sono stati annullati

In seguito al lutto che ha colpito la candidata alle elezioni comunali primarie Orietta Salemi, di comune accordo con gli altri candidati Gustavo Franchetto e Damiano Fermo, i confronti previsti per domani lunedì 20 Marzo alle 20.45 in Sala Tommasoli di via Perini 7 in Borgo Venezia, e per martedì 21 Marzo alle 20.45 in Sala Civica di via Benedetti in Borgo Roma, sono stati annullati.

Al momento resta pertanto confermata soltanto la data del Teatro Stimate, venerdì 24 Marzo alle 20.45 in Piazza Cittadella. Il Pd veronese, all'interno di una nota ufficiale, ha espresso la propria vicinanza nei confronti della candidata alle elezioni comunali primarie "stringendosi attorno ad Orietta Salemi per la perdita della mamma".

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Giovedì apre Adigeo: a Verona Sud scatta il piano straordinario della viabilità

    • Cronaca

      Popolare di Vicenza, pensionata veronese vince la causa. Sarà risarcita

    • Cronaca

      Lavoratori sul tetto della Coca Cola di Nogara. Lo sciopero non si ferma

    • Cronaca

      Duplice omicidio di Albaredo. Andrei Filip è stato condannato all'ergastolo

    I più letti della settimana

    • Patentino per proprietari di cani obbligatorio per alcune razze: via ai corsi

    • Deceduto in ospedale il giovane di Legnago dopo l'incidente sulla 434

    • Giovedì apre Adigeo: a Verona Sud scatta il piano straordinario della viabilità

    • Auto sbatte contro un palo e si ribalta: conducente estratta dalle lamiere

    • Scontro all'incrocio tra una Mercedes e un'Audi che si ribalta: ferita una donna

    • Manager della filiale italiana, truffa l'azienda e fa sparire 10 milioni di euro

    Torna su
    VeronaSera è in caricamento